Markus Rogan positivo al Covid-19, lascia Tel Aviv per volare a L.A.

L’ex dorsista austriaco Markus Rogan (38), due volte d’argento alle olimpiadi di Atene 2004,  residente a Los Angeles ed attuale mental coach della nazionale di calcio israeliana, pare che dopo essere risultato positivo al Covid-19 sia fuggito dall’albergo dove avrebbe dovuto rimanere per la quarantena ed abbia raggiunto l’aeroporto presentando una certificazione di 72 ore prima per volare a Los Angeles.

La federcalcio israeliana (Israel Football Association  – IFA) dichiara di non aver più avuto notizie dal suo collaboratore da circa una settimana minacciando la possibilità di avviare azioni legali nei suoi confronti e di non intendere rinnovare la collaborazione professionale attiva dal marzo del 2019 e che sarebbe scaduta il prossimo dicembre.

“La persona che dovrebbe prepararci mentalmente ha fatto qualcosa di imbarazzante”, ha dichiarato un calciatore della nazionale 

Nella foto sopra (DeepBlueMedia) Markus Rogan ai mondiali di Dubai nel 2010.

Segue l’articolo di The Time of Israel con tutti i dettagli.

 

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative