WADA. Una guida per l’indipendenza operativa delle NADO

La WADA ha redatto una guida per supportare e proteggere l’indipendenza operativa delle organizzazioni nazionali antidoping (NADO) come richiesto dalla rivisitazione del Codice mondiale antidoping approvato nel novembre 2019, in vigore dall’1 gennaio 2021.

L’articolo 20.5.1 del Codice 2021 dovrebbe garantire che tutte le NADO siano indipendenti dallo sport e dal governo nelle loro decisioni operative escludendo qualsiasi coinvolgimento operativo da parte di chiunque sia allo stesso tempo coinvolto nella gestione o nelle operazioni di qualsiasi Federazione Internazionale, Federazione Nazionale, Organizzazione di Grandi Eventi, Comitato Olimpico Nazionale, Comitato Paralimpico Nazionale o dipartimento governativo con responsabilità per lo sport o l’antidoping.

Il Direttore Generale della WADA Olivier Niggli ha dichiarato:

“L’indipendenza operativa è fondamentale per le NADO al fine di offrire programmi antidoping senza subire influenze da parte dei governi o dello sport. Inserire tale requisito nel Codice mondiale antidoping rende questa indipendenza una condizione per la loro conformità. Vorrei ringraziare i NADO per il loro straordinario supporto su questo tema, attraverso questa guida siamo lieti di poterli supportare “.

Oltre a questa guida la WADA fornirà assistenza e svilupperà strumenti pratici per supportare le NADO con l’obbiettivo di migliorare la loro indipendenza operativa, incluso un webinar sull’argomento previsto per il mese di dicembre.

Per quanto riguarda il nostro paese NADO Italia è l’organizzazione nazionale antidoping (NADO) di riferimento, derivazione funzionale della Agenzia Mondiale Antidoping (World Anti-Doping Agency WADA), e ha la responsabilità esclusiva in materia di adozione ed applicazione delle norme in conformità al Codice Mondiale Antidoping (Codice WADA) del quale è parte firmataria.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sport e sostenibilità: Giorgio Scala intervista Sara Franzini Gabrielli

Sport e sostenibilità: Giorgio Scala int...

Anche se la pandemia di Covid lo ha negli ultimi mesi fatto passare in secondo piano, il tema della sostenibilità ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu