Spadafora: “Riforma sport, in settimana si chiude. Contratti stabili e decontribuzione fino al 2022”

Nella sua diretta Facebook, il ministro dello sport Vincenzo Spadafora ha confermato che a breve sarà pagato il bonus collaboratori di novembre, innalzato a 800 euro, e ha anticipato che tale bonus potrebbe essere confermato ed innalzato anche per il mese di dicembre, confermando implicitamente che di riaperture degli impianti non si parlerà prima del nuovo anno.

Dopo avere ricordato che domani si chiude la finestra per i contributi per ASD e SSD titolari di contratti di locazione e che il giorno successivo si aprirà quella per i contributi per le spese di sanificazione, il ministro ha confermato che entro questa settimana la sua riforma dello sport dovrebbe ricevere il via libera dalle forze di maggioranza.

Fra le tante misure contenute nella bozza di riforma, Spadafora si è soffermato su quello che è ormai il suo cavallo di battaglia anche in una presumibile futura ottica elettorale, cioè la stabilizzazione dei circa 160mila lavoratori sportivi, rassicurando al contempo i dirigenti di ASD e SSD che per il primo anno, probabilmente anche il secondo, le contribuzioni previdenziali ed assistenziali saranno a carico dello Stato. Cosa accadrà dal 2023 non è al momento dato prevedere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sport e sostenibilità: Giorgio Scala intervista Sara Franzini Gabrielli

Sport e sostenibilità: Giorgio Scala int...

Anche se la pandemia di Covid lo ha negli ultimi mesi fatto passare in secondo piano, il tema della sostenibilità ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu