Cloro 250 volte oltre i limiti: in Russia 30 persone in ospedale

Trenta persone sono rimaste intossicate nella piscina pubblica della città di Astrakhan, in Russia, a causa di una concentrazione di cloro duecentocinquanta volte superiore al limite consentito.

Tutte le vittime sono state ricoverate presso l’ospedale cittadino, compresi 21 bambini di un corso scolastico, sei dei quali si trovano in terapia intensiva in condizioni definite “gravi” dai sanitari.

Secondo la polizia locale l’incidente è dovuto a un errore del personale responsabile della manutenzione. La piscina è stata chiusa ed è stata avviata un’inchiesta penale.

Ph. ©Carola68 @Pixabay

13° Meeting Squalo Blu

Serravalle (RSM)
26-04-24
Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative