“Interesse nazionale”, Federvolley contro gli Enti di promozione

Com’era inevitabile, la scelta del Governo di delegare al CONI e conseguentemente alle singole Federazioni, Discipline associate ed Enti di promozione sportiva la definizione del perimetro del “preminente interesse nazionale” ha provocato una situazione di totale disomogeneità.

Per questo questa mattina il presidente della Federazione italiana pallavolo Pietro Bruno Cattaneo ha inviato una lettera al presidente del CONI Giovanni Malagò nella quale denuncia la situazione generatasi dopo la pubblicazione dell’ultimo DPCM.

“Quest’ultimo” si legge sul sito federale “consente, infatti, unicamente lo svolgimento di attività sportive ‘di livello agonistico e di preminente interesse nazionale’, come precisato dal CONI, con propria specifica nota. Purtroppo da parte di alcuni altri organismi sportivi ne è scaturita una vera e propria corsa a dichiarare di preminente interesse nazionale attività che invece sono e rimangono di carattere promozionale. La Federazione, interpretando alla lettera quanto richiesto dal CONI, ha ristretto la propria attività, ma il fatto che alcuni organismi sportivi si muovano in autonomia, non rispettando le indicazioni del CONI, può generare confusione, ma soprattutto un fraintendimento tra la stessa FIPAV e le proprie società che, invece, devono e essere protette e tutelate correttamente”.

Leggi la comunicazione ufficiale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili, 1991 vs 2021

Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili,...

Nei giorni scorsi abbiamo potuto rivivere in compagnia di Giorgio Lamberti il suo oro australiano nei 200 stile libero. Sentirlo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu