Squalifica biennale, RUSADA non presenterà appello

L’Agenzia russa antidoping (RUSADA) non presenterà appello contro la sentenza della Corte per l’arbitrato sportivo (CAS) che lo scorso mese aveva inflitto all’organizzazione una squalifica di due anni per la manipolazione dei campioni conservati presso il laboratorio di Mosca. In seguito a tale sentenza la Russia non potrà ospitare o partecipare a eventi internazionali.

Pur dicendosi “fortemente in disaccordo con la sentenza”, RUSADA dichiara che non presenterà ricorso in quanto “considera chiuso questo capitolo e guarda avanti per collaborare con WADA e recuperare il proprio status nel movimento antidoping, per difendere i diritti degli atleti e opporsi a qualsiasi forma di discriminazione nei confronti dello sport russo.

Leggi la notizia su Inside the games [ENG]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Stefano Rubaudo: "Andiamo all'attacco, con leggerezza" - INTERVISTA ESCLUSIVA

Stefano Rubaudo: “Andiamo all̵...

A poche ore dall'inizio delle 10Km olimpiche abbiamo intervistato il Coordinatore tecnico delle Squadre nazionali Stefano Rubaudo.  Buongiorno, Stefano. Iniziamo dall'argomento ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu