Japan Open. I vincitori della seconda giornata.

Si è conclusa la seconda giornata di gare dei Japan Open in corso di svolgimento presso presso il Tokyo Aquatics Center, campo gara dei prossimi Giochi Olimpici.

Giorno 2

La migliore prestazione tecnica della giornata è quella di Ryosuke Irie nei 100 dorso (53.29), è stato l’unico atleta ad aver nuotato un tempo sopra i 900 punti.  L’ancora fresco primatista nazionale dei 200 stile libero Katsuhiro Matsumoto (nella foto sopra) vince la finale di oggi con un riscontro cronometrico piuttosto lontano da quanto nuotato nel corso della recente Kitajima Cup, copre la distanza in 1.46.82 contro l’1.45.13 di fine gennaio che ad oggi risulta la migliore prestazione mondiale stagionale di specialità.  Yui Ohashi (26) ha vinto la prova dei 400 misti  (4.36.27), sotto al minuto nei 100 dorso Natsumi Sakai (59.98), doppietta nella rana femminile per Reona Aoki, vince 50 e 100 rispettivamente (30.81) e (1.06.98).

Segue l’elenco di tutti i vincitori alla seconda giornata.

VINCITORI AL GIORNO 2 – RISULTATI

  • 50 RA D – AOKI REONA 30.81
  • 50 RA U – YAMANAKA YOSHIKI 27.40
  • 1500 SL U – TAKEDA SHOGO  15.06.71
  • 400 MX D – OHASHI YUI 4.36.27
  • 200 SL D – IGARASHI CHIHIRO 1.58.14
  • 200 SL U – MATSUMOTO KATSUHIRO 1.46.82
  • 100 DO D – SAKAI NATSUMI 59.98
  • 100 DO U – IRIE RYOSUKE 53.29
  • 400 SL D – KOBORI WAKA 4.07.24
  • 50 FA D – NISHIZU AKI 26.25
  • 50 FA U – TANAKA YUYA  23.25
  • 400 MX U – SETO DAIYA 4.12.57
  • 100 SL U – NAKAMURA KATSUMI 48.53
  • 100 RA D – AOKI REONA 1.06.98
  • 100 RA U –  SATO SHOMA  59.67

Qui le batterie del mattino del giorno 2 –

Giorno 1 

Daiya Seto (26) è tornato in gara dopo la lunga squalifica inflittagli dalla federnuoto giapponese per violazione del codice etico di condotta sportiva (adulterio) e vince i 400 misti per un soffio su Yuki Ikari, 4.12.57 contro 4.12.91, ancora piuttosto lontano da quel 4.06.09 nuotato a gennaio del 2020 nel corso della Kitajima Cup, fuori dal gioco delle medaglie Kosuke Hagino, sesto in 4.16.38.

La prima sfida fra  Shoma SatoIppei Watanabe va in scena sui 100 metri, ha la meglio il 19enne Sato che copre la distanza in 59.67 contro il 59.75 del collega, la rivincita sulla doppia distanza nella quarta ed ultima giornata. L’unico atleta ad aver nuotato una prova sopra i 900 punti Fina è stato Katsumi Nakamura nei 100 stile libero (48.53).

Per il resto rimandiamo ai risultati completi della manifestazione.

VINCITORI AL GIORNO 1 – RISULTATI

  • 400 SL D – KOBORI WAKA 4.07.24
  • 50 FA D – NISHIZU AKI 26.25
  • 50 FA U – TANAKA YUYA  23.25
  • 400 MX U – SETO DAIYA 4.12.57
  • 100 SL U – NAKAMURA KATSUMI 48.53
  • 100 RA D – AOKI REONA 1.06.98
  • 100 RA U –  SATO SHOMA  59.67

Il format della manifestazione prevede batterie e finali ad eccezione degli 800 e 1500 stile libero che seguiranno il criterio della serie, molto attesa la sfida sui 200 rana fra Shouma Sato e Ippei Watanabe in programma nella quarta ed ultima giornata di gare, qui sotto riportiamo i primi cinque tempi di iscrizione (ufficiali) per dare idea del livello tecnico in questa prova.

TOP 5 – 200 RANA

  • Ippei Watanabe 2.06.73
  • Shouma Sato 2: 07.02
  • Tatsuya Takera 2.08.15
  • Kazuki Kohinata 2.08.42
  • Yasuhiro Koseki 2: 08.49

 

 

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
L'Italfondo nuota nell'oro. Stefano Rubaudo: "Una bellissima spedizione"

L’Italfondo nuota nell’oro. ...

Passano i giorni ma il medagliere delle acque libere a Budapest continua a parlare italiano. Dopo l'oro e il bronzo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu