L’Agenzia russa antidoping si rinnova (sotto il controllo della WADA)

Tamara Shashikhina è stata nominata presidente del Comitato di supervisione dell’Agenzia russa antidoping (RUSADA), mentre il mandato di Mikhail Bukhanov come direttore generale è stato prorogato di sei mesi.

Nel Consiglio di amministrazione, rinnovato lo scorso dicembre come richiesto dall’Agenzia mondiale antidoping (WADA), entrano i legali Anatoly Kucherena e Natalia Sokolova, il professore universitario Vitaly Vinogradov e l’esperto indipendente di antidoping Sergey Ilyukov. Conservano la poltrona i soli Vladimir Chekhonin, vice presidente dell’Accademia russa delle scienze, e il cosmonauta Sergey Ryazansky.

L’organizzazione farà capo all’Ordine russo degli avvocati e Al Centro internazionale per la tutela della salute e non più ai Comitati olimpico e paralimpico russo come in precedenza, sempre in risposta alle censure di WADA sui rischi per l’indipendenza dell’Agenzia.

Leggi la notizia su Inside the Games [ENG]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sharon Van Rouwendaal si racconta in un'intervista

Sharon Van Rouwendaal si racconta in un&...

In un'intervista, Sharon Van Rouwendaal racconta le difficoltà nell'essere "la favorita". Dopo il titolo olimpico nella 10 km, vinto nella ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu