Il CIO prende nuovi provvedimenti contro la Bielorussia

A seguito della decisione del Comitato olimpico internazionale (CIO) del 7 dicembre 2020 che ha sospeso il Comitato olimpico nazionale (NOC) della Bielorussia a causa delle discriminazioni subite da alcuni atleti per motivi politici, il NOC ha convocato per il prossimo 26 febbraio la propria assemblea elettiva.

Il CIO osserva che sono stati fatti passi avanti significativi per garantire una migliore tutela della salute degli atleti e rafforzare l’indipendenza del NOC. Tuttavia evidenzia come sia stata disattesa la prima raccomandazione formulata il 7 dicembre: gli atleti bielorussi continuano a non essere abbastanza tutelati dalle discriminazioni messe in atto dal governo per ragioni politiche. Conseguentemente il CIO prende i seguenti provvedimenti:

  • Non riconosce la legittimità dell’elezione del presidente bielorusso Viktor Lukashenko (nella foto) come nuovo presidente del NOC e di Dmitry Baskov come membro del Consiglio direttivo e conferma l’esclusione della Bielorussia da tutte le manifestazioni organizzate dal CIO, a cominciare ovviamente dalle prossime Olimpiadi
  • Conferma tutte le sanzioni applicate nella seduta del 7 dicembre
  • Richiede che gli atleti bielorussi che parteciperanno come indipendenti ai Giochi di Tokyo non siano soggetti a discriminazioni da parte del NOC e di qualsiasi altro Comitato olimpico nazionale
  • Non accreditare alcun rappresentante del governo della Bielorussia alle Olimpiadi

Il CIO mantiene monitorata la situazione e si riserva ulteriori azioni in caso di necessità.

Leggi il comunicato ufficiale [ENG]

Ph. ©Адміністрація Президента України, CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=93003852

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Il sapore del benessere

Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria 15, Pavia
25-10-21
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu