Vezzali sottosegretario allo sport. Barelli auspica una stoccata per lo sport di base

“Una spadaccina di classe per infilzare tutti i problemi dello sport italiano”. Così Paolo Barelli commenta la nomina della campionessa azzurra Valentina Vezzali a Sottosegretario dello Sport.  Come non condividere la posizione del Presidente FIN e LEN. Serve attenzione in ogni ambito: supporti, detassazioni, ristori e l’opportunità di poter nuovamente lavorare.

Quella del Sottosegretario allo sport è una nomina tanto attesa quanto discussa in queste settimane, sin dall’insediamento del Premier Draghi, quando lo sport rimase orfano del Ministero nella formazione di governo. Tanti i nomi che sono stati fatti fino ad oggi, tra cui proprio quello di Barelli e anche quello del Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi.

Aver individuato uno sportivo è senz’altro azzeccato per la sensibilità e la conoscenza del sistema. Un nome importante quello di Valentina Vezzali. Una donna vincente e determinata. Scelta che oltretutto bilancia le quote rosa nei ruoli che contano, così come è giusto che sia.   Un compito tanto importante quanto complesso quello di supportare la sussistenza dello sport in questa situazione.
Valentina Vezzali, marchigiana, di Jesi, è stata la donna più vincente della storia della scherma azzurra. Da oggi per lei una nuova sfida che saprà certamente affrontare. Dovrà fare attenzione allo sport di vertice, che ben conosce, ma altrettanto alla base, alle società che oggi annaspano e che rischiano di non sopravvivere. Oggi la nomina: grande attesa, grandi aspettative e certamente grandi pressioni per riuscire a tutelare il settore sportivo.
Un grande in bocca al lupo.

Articoli correlati

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

Campionati Europei

BUDAPEST
10-05-21

XXXII Giochi Olimpici

TOKYO
23-07-21
Davide Pontarin: "Società agonizzanti, aiuti inesistenti, ma non molliamo. Torno a bordo vasca per tutelare gli atleti"

Davide Pontarin: “Società agonizza...

La pandemia ha colpito duramente il mondo del nuoto, a livello sia agonistico sia gestionale. Le risorse sono sempre più ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu