Dossier Consolo: la polizia svizzera nella sede della LEN

Lo scorso martedì la polizia svizzera del Cantone di Vaud si è presentata nella sede di Nyon della Lega europea di nuoto (LEN) per acquisire documentazione relativa all’indagine avviata in seguito agli esposti di Bartolo Consolo, che della stessa LEN è presidente onorario, relativi a irregolarità finanziarie e “condotta impropria”.

L’inchiesta nasce da un dossier pubblicato nel luglio 2020 dal settimanale Espresso e coinvolge, oltre al presidente della Lega Paolo Barelli, il segretario generale ed ex amministratore della British Swimming David Sparkes  e il tesoriere fino alle ultime elezioni, Tamas Gyarfas, ex capo della Federazione di nuoto ungherese.

La polizia svizzera informa inoltre dell’arresto in Russia di Alexei Vlasenko, componente del Bureau della Lega europea, numero uno della federazione russa di pallanuoto, tuffi e nuoto sincronizzato, membro del comitato esecutivo del Comitato Olimpico russo e attuale presidente del Comitato tecnico subacqueo della FINA.

Leggi la notizia su Repubblica

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

6° Trofeo SIS ROMA

Ostia
01-07-22

Rossini Swim Cup

Pesaro
02-07-22

23° Meeting di Tortona

Tortona
09-07-22
Sasha Touretski: "Sono molto felice di essere tornata sui 50 stile: è la mia gara."

Sasha Touretski: “Sono molto felic...

Abbiamo avuto il piacere di incontrare Sasha Touretski a Merano e di scambiare con lei qualche battuta. Nonostante il cognome ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu