FFN Golden Tour Marsiglia – Giorno 2. Federica Pellegrini 4a nei 100 stile libero (53.84). Video.

Conclusa una interessante ed intensa seconda giornata di gare del “Meeting Open de la Méditerranée”,  appuntamento valido come seconda tappa del FFN Golden Tour 2021 in svolgimento presso il “Cercle des Nageurs” di Marsiglia e occasione utile per la qualificazione olimpica. La manifestazione marsigliese sta registrando, come previsto ala vigilia,  un livello tecnico piuttosto importante con prestazioni tecniche di assoluto rilievo internazionale.

Sintesi finali della seconda giornata.

Nello sprint dei 50 farfalla il giovane svizzero Noe Ponti (2001) beffa tutti vincendo la prova (23.39), resta fuori dal podio Florent Manaudou (23.55) che aveva nuotato al mattino il migliore tempo delle qualifiche (23.43). L’olandese Kira Toussaint vince i 50 dorso femminili coprendo la distanza sotto i 28 secondi (27.87), per lei una prestazione sopra i 900 punti FINA come quella del mezzofondista francese Damien Joly che vince la prima serie dei 1500 stile libero nuotando sotto i 15 minuti (14.55.94).

La francese Cyrielle Duhamel è la migliore nei 200 misti 2.13.52, la sua connazionale Lilou Ressencourt nei 200 farfalla (2.11.88).

Il lituano Danas Rapsys  vince la finale dei 200 stile libero (1.46.98) davanti agli svizzeri Nils Liess  (1.47.40) e Roman Mityukov (1.47.44).

Dopo il grande risultato di ieri nei 100 dorso (52.95), il francese classe 2000 Yohann Ndoye Brouard bissa la vittoria sulla doppia distanza con  la quarta prestazione mondiale stagionale è nuovo primato nazionale di Francia ia (1.56.10), secondo pass olimpico.

Come previsto l’olandese Arno Kamminga ha vinto i 200 rana (2.08.08) realizzando a distanza di poche ore dalle qualifiche del mattino (2.08.14) un’altra prestazione tecnica di altissimo profilo, ottimo segnale di stabilità in proiezione olimpica, nella medesima prova al femminile in evidenza la svizzera Lisa Mamiè che si aggiudica la prova (2.25.88).

Nuovo record nazionale francese e grande riscontro cronometrico per il giovane mistista francese classe 2002  Léon Marchand (4.14.97), seconda piazza per Emilien Mattenet (FRA) 4.16.45.

L’attesissima finale dei 100 stile libero ha visto la vittoria con pass olimpico della francese Marie Wattel (53.32), crono che le vale la migliore prestazione continentale e la quarta prestazione mondiale di specialità, la velocista 24enne ha preceduto l’olandese Femke Heemskerk (53.41) e la sua connazionale Charlotte Bonnet (53.70), ai piedi del podio l’azzurra Federica Pellegrini che nuota una prova molto convincente (26.30-27.54) coprendo la distanza sotto i 54 secondi (53.84), per l’azzurra l’undicesima prestazione mondiale stagionale, domani appuntamento sulla doppia distanza con la sfida italo francese Bonnet – Pellegrini ed eventuali.

Seguono i risultati completi ed il video delle finali.

Sintesi della batterie.

L’olandese Kira Toussaint nuota 28.02 nei 50 dorso, Florent Manaudou è il più veloce nei 50 farfalla (23.43), nei 200 stile libero uomini il lituano Danas Rapsys (1.47.53), lo svizzero Roman Mityukov (1.47.83) e il francese  Enzo Tesic (1.47.94) coprono la distanza sotto l’1.48, batterie dei 100 stile libero femminile di alto livello con la nostra Federica Pellegrini che ottiene il sesto tempo di qualificazione (54.84), la più veloce è la francese Marie Wettel (53.53), sotto i 54 secondi e raccolte in tre centesimi di secondo altre tre atlete; Femke Heemsherk (53.71) , la francese Bonnet Charlotte (53.72) e la danese Pernille Blume (53.73). Grande prestazione tecnica per il ranista olandese Arno Kamminga che nuota i 200 rana in 2.08.14

Seguono i risultati completi, domani Federica Pellegrini sarà in gara nei 200 stile libero.

Le finali della prima giornata di gare

Il campo gara di Marsiglia

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Il sapore del benessere

Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria 15, Pavia
25-10-21
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu