Riaperture, si decide dopo il 16 aprile. Ipotesi lezioni individuali

Segnatevi la data sul calendario: venerdì 16 aprile governo e Comitato tecnico scientifico riceveranno il nuovo monitoraggio sui dati della pandemia a livello nazionale sulla base dei quali saranno predisposte le nuove linee guida sulla riapertura delle attività economiche e produttive fra le quali dovrebbero finalmente essere ricomprese piscine e palestre.

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro conferma che “esiste un insieme di indicatori che contribuiscono a caratterizzare degli scenari dove progressivamente si andrà ad aprire, su questo si sta lavorando proprio nella prospettiva di maggio”: questo significa riaperture progressive partendo da criteri più restrittivi rispetto a quelli dello scorso autunno, che secondo alcune indiscrezioni potrebbero significare solo lezioni individuali e un utilizzo molto limitato degli spogliatoi, con maggiore tolleranza per gli impianti all’aperto.

Il presupposto a qualsiasi ipotesi di riapertura è comunque il ritorno in zona gialla, non possibile prima del mese di maggio sulla base delle restrizioni attualmente in vigore.

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il ritorno della 19enne stakanovista Li Bingjie, 14 prove per 6.600 metri di gare in 7 giorni.

Il ritorno della 19enne stakanovista Li ...

La 19enne liberista Li Bingjie (2002), nel corso dei XIV Campionati Nazionali cinesi di Qingdao ha preso parte a sette giornate ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu