“Più rappresentanza per gli allenatori”: le richieste dei coach a USA Swimming

L’Associazione degli allenatori di nuoto degli USA (ASCA) ha pubblicato una lettera aperta in risposta alle modifiche che USA Swimming, l’ente regolatore del nuoto a stelle e strisce, ha comunicato di voler apportare alla composizione della propria struttura direttiva e al potere di voto all’interno dell’organizzazione.

ASCA comprende ed apprezza la necessità manifestata da USA Swimming di modificare la propria struttura decisionale in conformità al Ted Stevens Act (una revisione datata 1998 dell’Amateur Sports Act, firmato vent’anni prima dal presidente USA Jimmy Carter, che stabilisce lo status privilegiato del Comitato olimpico e paralimpico (USOPC) e definisce i requisiti ai quali devono conformarsi gli statuti delle Federazioni sportive ad esso affiliate, NdR). Sosteniamo apertamente la conformità alle linee guida del Congresso e dell’USOPC e la cooperazione con esso. USA Swimming rimane il punto di riferimento delle Federazioni sportive, e gli allenatori che ne fanno parte sono grati dei continui sforzi dei dirigenti per informare e coinvolgere i tesserati nel processo di riorganizzazione.

Fintanto che tale processo è in corso, ASCA sollecita USA Swimming a riconoscere e valorizzare il fondamentale contributo degli allenatori ai successi e alla continua crescita dell’istituzione nel momento in cui si appresta a modificare la propria struttura di governo.

ASCA chiede con forza, per conto di tutti gli allenatori tesserati, che la rappresentanza dei tecnici sia pari a quella degli atleti, cioè un terzo del totale. Gli allenatori sono la linfa vitale del nostro sport. Abbiamo un interesse consolidato come nessun altra parte in causa. Abbiamo dedicato le nostre vite e le nostre carriere ai nostri atleti e al nostro sport, e le nostre famiglie e la nostra stessa sopravvivenza dipendono dai successi del movimento. Affievolire la nostra voce e la nostra rappresentanza negli organismi di governo di USA Swimming sarebbe deleterio per il nostro sport e specialmente per gli atleti, alla cui crescita ci dedichiamo quotidianamente.

Leggi il comunicato ufficiale [ENG]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu