Husain Al-Musallam è il nuovo Presidente FINA

Come previsto il kuwaitiano Hussein Al-Musallam (61) è stato eletto nuovo presidente della FINA con 302 preferenze, 7 voti contrari e 10 astensioni, succede all’ottantacinquenne uruguaiano Julio César Maglione dopo dodici anni condotti alla guida del massimo organismo del nuoto mondiale. L’assemblea elettiva si è svolta oggi presso il Sheraton Grand Doha Resort in occasione del Congresso Generale FINA, presenti 119 Federazioni Nazionali rappresentate da 189 delegati, collegate in streaming altre 102 Federazioni Nazionali con 202 delegati.

Il presidente federale Paolo Barelli è stato confermato nel Bureau FINA per il periodo 2021-2025, Il sudafricano Sam Ramsamy e l’australiano Matthew Dunn sono stati confermati rispettivamente primo e secondo vice-presidente, con i restanti posti di vicepresidenza assegnati alla cinese  Zhou Jihong, al colombiano Juan Carlos Orihuela ed appunto a Paolo Barelli.

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative