Riccardo Vernole: “Campionati giovanili di ottimo livello, lavoreremo sul territorio per Parigi 2024”

A margine dei Campionati nazionali giovanili FINP ospitati presso il Centro federale “Alberto Castagnetti” di Verona, raggiungiamo il Direttore tecnico delle Squadre nazionali Riccardo Vernole per un commento.


Ph. ©FINP

È grande la soddisfazione di tornare a gareggiare dopo l’annullamento causa Covid della scorsa edizione. Al di là dei peraltro ottimi risultati, con punte di eccellenza, era importante riprendere un percorso interrotto bruscamente e poter vedere in azione le giovani leve: vero che fra poche settimane c’è l’appuntamento con le Paralimpiadi di Tokyo, ma bisogna già programmare il triennio che ci condurrà a Parigi, nel quale tutti gli appuntamenti saranno concentrati con due edizioni dei Campionati mondiali nel mezzo.

Abbiamo già in cantiere un importante progetto incentrato sul perfezionamento della tecnica di nuotata, sul quale ci concentreremo al ritorno dal Giappone: attendiamo anche i risultati dei Campionati assoluti di luglio per definire un calendario di incontri sul territorio nel corso dei quali i tecnici e il responsabile biomeccanico federale cureranno la crescita degli atleti più promettenti in vista di Parigi 2024. L’attenzione alla tecnica è importante nel nuoto e lo è ancor più nel nuoto paralimpico, per la necessità di adattare nel modo più efficace possibile la nuotata alle capacità funzionali dell’atleta.

Con il progressivo rientro alla normalità si liberano degli slot di opportunità per organizzare manifestazioni ed eventi che dedicheremo in primis ai giovani, proprio nell’ottica di lavorare per un’ulteriore crescita del movimento.

Nella foto di copertina ©FINP: Margherita Sorini Misha Palazzo, autori delle migliori prestazioni femminile e maschile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu