Madeline Groves rinuncia ai Trials, la denuncia su Instagram

Alla vigilia dei Trials di Adelaide arriva la notizia che la due volte medaglia olimpica australiana Maddie Groves rinuncia alle selezioni per i Giochi olimpici di Tokyo denunciando la presenza nello sport australiano di “misogini pervertiti“. La 26enne, medaglia d’argento nei 200 farfalla e con la la 4×100 stile libero ai Giochi di Rio de Janeiro ha condiviso la sua denuncia  su Instagram giovedì scorso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Maddie Groves (@mad_groves)

La nuotatrice non fornisce alcuna indicazione sull’identità dei diretti interessati della sua denuncia social.  Il presidente di Swimming Australia, Kieren Perkins, da parte sua si dice rammaricato che la nuotatrice non abbia presentato un reclamo formale.

“La realtà è che tutto ciò che sappiamo è ciò che è sui social media, non ha mai contattato Swimming Australia, non siamo stati in grado di parlare direttamente con lei per capire quanto accaduto. I post sui social media non rappresentano per noi un reclamo ammissibile. Dobbiamo sederci con la gente e parlarne. Ci piacerebbe davvero farlo e vorremmo che Maddie venisse a parlare con noi”

Nonostante la rinuncia ai Trials, Maddie Groves afferma di non avere intenzione di porre fine alla sua carriera, per maggioro dettagli rimandiamo all’articolo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu