Uzbekistan Open, confermate le irregolarità

La Corte per l’arbitrato sportivo ha respinto il ricorso della Federazione nuoto dell’Uzbekistan contro l’annullamento da parte della Federazione internazionale di nuoto (FINA) dei tempi registrati durante i campionati nazionali open svolti nel paese asiatico lo scorso novembre.

La FINA aveva inizialmente sospeso la registrazione dei tempi dopo le segnalazioni del nuotatore indiano Likith Prema (nella foto), che aveva evidenziato incongruenze sui tempi assegnati a diversi nuotatori locali, e definitivamente annullato l’evento nello scorso mese di giugno.

Ph. ©Deepbluemedia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Cesare Butini: "Un'Olimpiade anomala ma entusiasmante. Parigi è già dietro l'angolo". INTERVISTA ESCLUSIVA

Cesare Butini: “Un’Olimpiade...

Buongiorno Cesare, innanzi tutto: qual è il tuo bilancio di questa Olimpiade azzurra? Il bilancio è naturalmente molto positivo. Al ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu