Olimpiadi 2036 a San Pietroburgo o Kazan? La Russia fa sul serio

Per nulla scoraggiato dall’esclusione dai Giochi di Tokyo causa doping (gli atleti russi hanno partecipato alle Olimpiadi senza bandiera e senza inno sotto la sigla del proprio Comitato olimpico – ROC), il Ministro degli esteri della Russia Sergey Lavrov ha dichiarato, nel corso di un incontro con gli atleti medagliati in Giappone, che il paese sta preparando la candidatura ad ospitare i Giochi del 2036.

“Abbiamo diverse città adeguate. Sicuramente San Pietroburgo, e certamente Kazan. Stiamo preparando la candidatura”.

Dopo le Olimpiadi estive del 1980 a Mosca (boicottate dagli USA e dai loro alleati) e quelle invernali del 2014 a Sochi, i Giochi tornerebbero per la terza volta in terra russa.

Il paese se la dovrà però vedere con la concorrenza di Indonesia, che non ha digerito la recente assegnazione dei Giochi 2032 a Brisbane, Turchia (intenzionata a candidare la capitale Istanbul per la sesta volta dopo le delusioni del 2000, 2004, 2008, 2012 e 2020) e la città indiana di Ahmedabad. Segnali di interesse sono arrivati anche da Germania, Israele e Regno Unito.

Leggi la notizia su TASS [ENG]

Ph. ©G.Scala/Deepbluemedia

NOTIZIE CORRELATE

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu