Riccardo Vernole: “Dieci giorni fondamentali per il futuro del nuoto paralimpico”

In attesa di poter provare la vasca del Tokyo Aquatics Centre la delegazione italiana si sposterà domani 21 agosto dalla città di Sendai al Villaggio paralimpico di Tokyo.  Il Team Italiano infatti è arrivato in terra giapponese lo scorso 11 agosto per permettere l’ambientamento ottimale sia relativamente al fuso orario sia riguardo gli ultimi allenamenti di rifinitura della preparazione.

Emozione, concentrazione e determinazione si fondono nel cuore degli azzurri, sia tra i 12 atleti che già hanno visto accendersi in passato la torcia dei Giochi sia tra i 17 debuttanti alle Paralimpiadi.

Le impressioni e sensazioni del Direttore tecnico Riccardo Vernole:

Domani 21 agosto finalmente scendiamo a Tokyo, sarà per tutti, veterani ed esordienti, un momento di grande emozione. Li attenderemo anche Giorgia Marchi (tecnico Nicoletta Giannetti) che per scelte tecniche concordate non ha partecipato al collegiale di Sendai.

Noi tutti abbiamo la consapevolezza che tutto ciò che abbiamo fatto in questi lunghi e complessi anni e i riscontri ottenuti al pre games di Sendai ci permetteranno di puntare a grandi obiettivi individuali e di squadra. Quello principale sarà migliorare il medagliere di Rio 2016 (2 ori, 8 argenti, 3 bronzi) che ci ha posizionato al 13° posto. Dobbiamo cercare di mantenere la massima attenzione sia in termini di procedure anti Covid sia riguardo la gestione tecnica di questi 14 giorni a Tokyo  (4 di allenamento e 10 di gare).

Un enorme apprezzamento va a tutti i tecnici convocati e allo staff medico (Stefano De Luca, medico federale, alle fisioterapiste Lia Fusco e Claudia Maselli, nonché all’infermiera Paola Patrizia Cristofari) che stanno svolgendo un lavoro altamente professionale, nonostante le restrizioni siano oggettivamente pesanti lo spirito di squadra è altamente positivo. Un saluto ai tecnici societari non presenti qui in Giappone, ci hanno consegnato degli atleti molto ben preparati.

Il 24 agosto inizierà la battaglia in acqua, saranno dieci giorni fondamentali per il futuro del nuoto paralimpico in Italia: vogliamo e dobbiamo lasciare un segno indelebile, non possiamo proprio ora mollare dopo un quinquennio che ci ha visto progressivamente diventare protagonisti mondiali, anche se sono ben consapevole che una Paralimpiade è tutta un’altra cosa.

La nazionale italiana quest’anno è tra le nazioni considerate “big” in virtù del primo grande risultato ottenuto ai Campionati Mondiali di Mexico 2017 (38 medaglie di cui 20 oro), seguiti poi dal grande bottino di medaglie degli Europei di Dublino 2018 (74 medaglie di cui 29 oro) e dai vittoriosi Mondiali di Londra 2019 (50 medaglie di cui 22 oro) in cui l’Italia ha vinto il medagliere. E ancora, dopo lo stop obbligato dalla pandemia, il grande risultato dei Campionati Europei di Funchal/Madeira a maggio 2021 (80 medaglie di cui 34 oro).

Alle Paralimpiadi di Rio 2016 il medagliere del nuoto ha visto l’Italia al 13° posto con 13 medaglie che ricordiamo qui di seguito:

2 ORI

  • Federico Morlacchi, nei 200 misti SM9
  • Francesco Bocciardo, nei 400 stile S6

8 ARGENTI

  • Arjola Trimi nei 50 stile libero S4
  • Cecilia Camellini, nei 400 stile libero S11
  • Federico Morlacchi, nei 400 stile S9
  • Federico Morlacchi, nei 100 rana SB8
  • Federico Morlacchi, nei 100 farfalla S9
  • Francesco Bettella, nei 100 dorso S1
  • Francesco Bettella, nei 50 dorso S1
  • Giulia Ghiretti, nei 100 m rana femminili SB4

3 BRONZI

  • Efrem Morelli, nei 50 rana maschili SB3
  • Giulia Ghiretti, nei 50 farfalla S5
  • Vincenzo Boni, nei 50 dorso S3

In attesa del timing ufficiale della manifestazione che verrà pubblicato dopo il 23 agosto, si segnala che i 10 giorni di gare del nuoto paralimpico da mercoledì 25 agosto a venerdì 3 settembre, avranno la seguente formula:

  • Qualifiche al mattino di Tokyo: ore 9.00-12.00 (ora italiana 02.00-5.00) in linea di massima in onda su Rai 2
  • Finali al pomeriggio di Tokyo: ore 17.00-21.00 (ora italiana 10.00-14.00) in linea di massima in onda su Raisport

PROGRAMMA GARE COMPLETO

SITO UFFICIALE FINP

Ph. ©FINP

NOTIZIE CORRELATE

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu