Doping, il CIO ritira le accuse contro Brenton Rickard

Il Comitato olimpico internazionale (CIO) ha deciso di ritirare le accuse contro Brenton Rickard, il ranista australiano risultato positivo al furosemide in un re-test eseguito a otto anni di distanza dalle Olimpiadi di Londra, dove Rickard aveva conquistato una medaglia di bronzo con la staffetta 4×100 mista, che sarebbe stata a rischio in caso di procedimento sfavorevole davanti alla Corte per l’arbitrato sportivo (CAS).

Il nuotatore ha accettato di farsi carico delle spese legali per un totale di 50mila dollari.

Leggi la notizia su Swimming World Magazine [ENG]

Ph. ©Deepbluemedia

NOTIZIE CORRELATE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu