Antidoping, Brenton Rickard apre una raccolta fondi per pagare le spese legali

Lo scorso 24 agosto l’ex ranista australiano Brenton Rickard ha ottenuto dal Comitato olimpico internazionale l’archiviazione delle accuse di doping che lo avevano investito dopo essere risultato positivo al Furosemide a seguito di un riesame dei campioni di urina raccolti in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012, dove aveva gareggiato nei preliminari conquistando la medaglia d’argento nella staffetta mista.

Dopo un anno di contenzioso Rickard ha chiuso la vicenda accettando di farsi carico per le spese legali, in totale circa 50mila dollari. Ora l’australiano ha lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe , sulla quale spiega di “non aver ricevuto alcuna forma di ristoro per questo incubo nel quale le autorità sportive mi hanno ingiustamente precipitato (…) è una parte della vita mia e dei miei compagni che è andata perduta”.

Link per partecipare alla raccolta fondi

NOTIZIE CORRELATE

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu