Scozia. Divieto costumi hi-tech per i minori di 13 anni

Come anticipato nel giugno scorso, la federnuoto scozzese vieterà l’uso dei costumi tecnici da competizione ai giovani nuotatori fino ai 13 anni di età, anziché i 12 della precedente comunicazione, sul sito di Scottish Swimming sono disponibili le motivazioni alla base della proposta avanzata dalla National Swimming Committee, dal Coaches Technical Panel e dal Performance Team.

da Scottish Swimming

  • L’attenzione dei nuotatori più giovani dovrebbe essere posta meno sui risultati e più sull’apprendimento, sul processo di miglioramento e sul divertimento nello sport e nella competizione. L’acquisto di costumi tecnici per i giovani nuotatori pone l’accento sul raggiungimento del risultato.
  • Nei giovani nuotatori l’obiettivo primario è lo sviluppo di una buona tecnica e l’introduzione ai metodi di allenamento. La disponibilità di costumi tecnici porta un’attenzione indesiderata su prestazioni migliorate grazie all’uso di attrezzature e lontano dalla tecnica e dall’allenamento. I giovani nuotatori dovrebbero diventare consapevoli che sono il loro impegno e il loro sforzo a fare la differenza quando gareggiano, non il costume che indossano.
  • I costumi tecnici sono costosi e hanno una breve durata, le qualità che forniscono il vantaggio prestazionale iniziano a deteriorarsi non appena vengono indossati in acqua.
  • Vogliamo che il nuoto sia inclusivo e che permetta a quante più persone possibile di godersi lo sport e la competizione senza la pressione aggiuntiva di acquistare attrezzature non necessarie, costose e potenzialmente dannose.

QUI L’INFORMATIVA

 

 

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative