Riccione D1. Pomeriggio.Tutti i vincitori. Gran festa per Federica Pellegrini

Conclusa una seconda ed intensa sessione dei Campionati Assoluti Invernali Frecciarossa in vasca corta caratterizzata dall’addio al nuoto di Federica Pellegrini, su Raisport è possibile rivedere tutte la gare del pomeriggio e la festa all’azzurra. Segue il report del pomeriggio.

Sara Isakovic, Camelia Potec, Femke Heemskerk, Sara Sjoestroem, Alice Mizzau, Federica Pellegrini, Evelyn Verraszto. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Riferimenti utili

Giorno 1 – Pomeriggio – RISULTATI 

200 FARFALLA UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Torna a vincere il titolo nazionale della specialità il lombardo Giacono Carini coprendo la distanza in 1.55.07.

Giacono Carini “Il tempo non è ottimo, la settimana scorsa ho avuto una breve interruzione sulla preparazione. L’analisi della gara la faremo a freddo. Una buona vittoria comunque”.

PODIO

  • 1) Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can. Vittorino da Feltre) 1’55″07
  • 2) Filippo Berlincioni (CC Aniene) 1’55″08
  • 3) Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics ssd) 1’55″28

200 DORSO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Senza problemi la vittoria della vice-campionessa europea della specialità Margherita Panziera.

Margherita Panziera “Un 200 un po’ faticoso, sto lavorando molto e per il periodo il tempo va bene”. In serata tornerà in vasca nei 200 stile libero di Federica Pellegrini. “Sono contenta di poter gareggiare con lei nella sua ultima gara”.

PODIO

  • 1) Margherita Panziera (GS Fiamme Oro/CC Aniene) 2’03″49 TL WC
  • 2) Martina Cenci (GS Fiamme Oro/Aurelia Nuoto) 2’05″13
  • 3) Erika Francesca Gaetani (Carabinieri/GestiSport Coop) 2’08″37

200 RANA UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Gara tiratissima fino al touch finale, ha la meglio su tutti il piemontese Alessandro Fusco (2.05.28).

Alessandro Fusco “Era da tanto che lo stavo cercando. Avevo bisogno di un po’ di motivazione, dopo questi ultimi anni difficili. Sono molto contento e voglio fare in modo che questo sia il mio punto di partenza”.

PODIO

  • 1) Alessandro Fusco (Fiamme Gialle/CC Aniene) 2’05″28
  • 2) Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione M.Bentegodi) 2’05″57
  • 3) Andrea Castello (Esercito/Imolanuoto) 2’06″32

50 STILE LIBERO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Silvia Di Pietro con 24.12 è stata la più veloce di tutte, la sprinter romana è qualificata per il mondiale in corta grazie ai risultati ottenuti all’Europeo di Kazan.

Silvia Di Pietro “Abbiamo tenuto il conto, questa è la 50sima gara della stagione. Il percorso per il mondiale è lungo e impegnativo”.

PODIO

  • 1) Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 24″12
  • 2) Aglaia Pezzato (Esercito/Team Veneto) 24″53
  • 3) Costanza Cocconcelli (Fiamme Giannel/Nuoto CI Azzurra91) 24″20

100 DORSO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Titolo assegnato a Lorenzo Mora (50.38) davanti a Simone Stefanì (50.93) già d’oro questa mattina nei 50 farfalla.

PODIO

  • 1) Lorenzo Mora (GS VV F Fiamme Rosse/Amici Nuoto VVFF Modena) 50″38
  • 2) Simone Stefanì (Time Limit) 50″93
  • 3) Simone Sabbioni (Esercito/Vis Sauro Nuoto Team) 51″58

800 STILE LIBERO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Simona Quadarella e Martina Caramignoli si confermano le migliore mezzofondiste azzurre, entrambe le atlete sono qualificati di diritto per i Campionati Mondiali di Abu Dhabi.

Simona Quadarella:“E’ un tempo di tutto rispetto. Speravo di avvicinarmi di più a quanto fatto agli Europei ma quello era un contesto diverso”.

PODIO

  • 1) Simona Quadarella (CC Aniene) 8’12″76
  • 2) Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Nuoto) 8’14″71
  • 3) Giulia Gabrielleschi (GS Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi) 8’25″40

100 MISTI UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Ottimo riscontro cronometrico per Giovanni Izzo che vince la prova con 51.73, quinto crono italiano di ogni epoca e sotto il tempo limite per il mondiale in vasca corta (52.2).

PODIO

  • 1) Giovanni Izzo (Esercito/Imolanuoto) 51″73 TL WC
  • 2) Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) 53″12
  • 3) Lorenzo Glessi (Esercito/Gorizia Nuoto) 53″32

200 MISTI DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

La veneta Ilaria Cusinato vince i 200 misti (2.07.46) con una prestazione migliore del limite federale richiesto per Abu Dhabi, ma l’azzurra è qualifica di diritto.

PODIO

  • 1) Ilaria Cusinato (GS Fiamme Oro/Team Veneto)  2.07.46 TL WC
  • 2) Pirovano Anna (Fiamme Azzurre/In Sport Rane Rosse) 2.09.63
  • 3) Anita Gastaldi (Team Dimensione Nuoto)  2.11.02

100 STILE LIBERO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Il vice campione olimpico della 4×100 stile libero Thomas Ceccon si aggiudica il titolo nella gara regina (46.60), argento per Ivano Vendrame e dalla terza serie spunta il giovane romano Luca Serio (2003) per la medaglia di bronzo.

PODIO

  • 1) Thomas Ceccon (GS Fiamme Oro – Leosport) 46.60 TL WC
  • 2) Ivano Vendrame (Esercito – Larus Nuoto) 47.27
  • 3) Luca Serio (Canottieri Tevere Remo) 47.48

200 STILE LIBERO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Federica Pellegrini vince per l’ultima volta (forse) la sua gara e lo fa davanti al suo pubblico, segue poi lo spettacolo del dopo gara con molti ospiti. Le sue avversarie storiche Femke Heemskerk, Sarah Sjoestroem, Camelia Potec, Sara Isakovic, Evelyn VerrasztoAlice Mizzau e la prima corsia tenuta vuota con la cuffia sul blocco in ricordo della francese Camille Muffat. Tra gli altri ospiti presenti allo Stadio del nuoto di Riccione il presidente del CONI Giovanni Malagò, lolimpico del beach volley Daniele Lupo e il mitico Alberto Tomba.

Federica Pellegrini “E’ stato tutto bellissimo, il tifo, la gente, proprio quello che mi auguravo. Si chiude un cerchio come lo volevo. Le restrizioni, purtroppo necessarie, hanno fatto si che le persone siano state meno di quelle che speravo ma i miei amici e le parsone a cui tengo di più sono qui e questo è importante. Oggi è stata anche l’ultima giornata di Erika Ferraioli, non lo sapevo e ci siamo sentite meno sole. La fatica l’ultimo duecento l’ho sentita eccome. Oggi è stato un aumentare di sensazioni ed emozioni fino a quando sono arrivata davanti al blocchetto. Ero al limite di un pianto dirotto. Però dovevo riprendermi per poter gareggiare”.

PODIO

  • 1) Federica Pellegrini (CC Aniene) 1.54.95
  • 2) Rachele Ceracchi (Carabinieri – CC Aniene) 1.56.49
  • 3) Margherita Panziera (GS Fiamme Oro – CC Aniene) 1.57.08

Giorno 1 – Mattino  – RISULTATI – Report

400 STILE LIBERO UOMINI

  • 1) Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse) 3’39″74 TL WC
  • 2) Matteo Lamberti (Carabinieri/GAM Team Brescia) 3’40″86
  • 3) Marco De Tullio (CCAniene) 3’43″63

50 DORSO DONNE

  • 1) Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 26″55
  • 2) Martina Cenci (GS Fiamme Oro/Aurelia Nuoto) 27″11
  • 3) Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) 27″19

50 FARFALLA UOMINI

  • 1) Simone Stefani (Time Limit) 22″78
  • 2) Thomas Ceccon (GS Fiamme Oro/Leosport) 22″89
  • 3) Gianluca Andolfi (Spoleto Nuoto) 22″91

50 RANA UOMINI

  • 1) Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 25″85 WRJ – TL WC
  • 2) Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) 26″20
  • 3) Nicolò Martinenghi (CC Aniene) 26″33

100 RANA DONNE

  • 1) Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 1’04″58 TL WC
  • 2) Martina Carraro (Fiamme Azzurre/Nuoto CI Azzurra91) 1’05″25
  • 3) Ilaria Cusinato (GS Fiamme Oro/Team Veneto) 1’05″45

400 MISTI UOMINI

  • 1) Pier Andrea Matteazzi (Esercito/In Sport Rane rosse) 4’07″99
  • 2) Lorenzo Tarocchi (CC Aniene) 4’08″69
  • 3) Pietro Paolo Sarpe (CC Aniene) 4’09″50

100 FARFALLA D DONNE

  • 1) Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 56″28 TL WC
  • 2) Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 56″99
  • 3) Ilaria Bianchi (FF Azzurre/Nuoto CI Azzurra91) 57″59

Serie Lente – (1a serie al pomeriggio)

  • 200 STILE LIBERO DONNE – 1) Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/Nuoto CI Azzurra91) 1’57″25
  • 800 STILE LIBERO DONNE  – 1) Valerie Buffa (Team Nuoto Trento) 8’38″44

La manifestazione sarà disputata con la formula della competizione per serie di tempi utilizzando 8 corsie nella serie migliore di tutte le gare eccetto gli 800 stile libero femminili e i 1500 stile libero maschili che saranno disputate utilizzando tutte e dieci le corsie a disposizione. Le altre serie verranno disputate su 8 o 10 corsie in ragione del numero effettivo degli atleti partecipanti e del rispetto del timing della manifestazione. In tutte le gare la partenza avverrà con gli atleti della serie precedente ancora in acqua. Nelle gare di dorso verrà utilizzato il dispositivo di facilitazione della partenza.

CAMPIONI ITALIANI V25 

  • 400 SL U – Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse) 3’39″74 TL WC
  • 50 DO D – Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 26″55
  • 50 FA U – Simone Stefani (Time Limit) 22″78
  • 50 RA U – Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 25″85 WRJ – TL WC
  • 100 RA D – Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 1’04″58 TL WC
  • 400 MX U – Pier Andrea Matteazzi (Esercito/In Sport Rane rosse) 4’07″99
  • 100 FA D – Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 56″28 TL WC
  • 200 FA U – Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can. Vittorino da Feltre) 1’55″07
  • 200 DO D – Margherita Panziera (GS Fiamme Oro/CC Aniene) 2’03″49 TL WC
  • 200 RA U – Alessandro Fusco (Fiamme Gialle/CC Aniene) 2’05″28
  • 50 SL D – Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 24″12
  • 100 DO U – Lorenzo Mora (GS VV F Fiamme Rosse/Amici Nuoto VVFF Modena) 50″38
  • 800 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene) 8’12″76 TL WC
  • 100 MX U – Giovanni Izzo (Esercito/Imolanuoto) 51″73 TL WC

 

PRIMATI MONDIALI JUNIORES

  • 50 RA U – Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 25″85 WRJ – TL WC

 

 

Campionati del mondo di Abu Dhabi.

ESTRATTO DAI CRITERI DI SELEZIONI FIN (pag. 9 Regolamento FIN Settore Nuoto)

Saranno qualificati:

  • –  gli atleti medagliati ai Giochi Olimpici di Tokyo sia a livello individuali che di staffetta (Quadarella, Paltrinieri, Burdisso, Martinenghi, Zazzeri, Miressi, Ceccon, Frigo);
  • –  gli atleti, fino a un massimo di due per gara, che durante il Campionato Europeo di vasca corta di Kazan si classifichino in una gara individuale entro il 3° posto o che ottengano il tempo-limite indicato nell’apposita tabella;

QUALIFICATI PER IL MONDIALE IN VASCA CORTA

Donne

  1. Arianna Castiglioni 
  2. Martina Carraro 
  3. Benedetta Pilato 
  4. Francesca Fangio 
  5. Simona Quadarella 
  6. Silvia Di Pietro 
  7. Ilaria Bianchi 
  8. Martina Rita Caramignoli 
  9. Margherita Panziera 
  10. Sara Franceschi 
  11. Elena Di Liddo 
  12. Silvia Scalia 

Uomini

  1. Gregorio Paltrinieri 
  2. Marco Orsi 
  3. Alberto Razzetti 
  4. Nicolò Martinenghi 
  5. Michele Lamberti 
  6. Alessandro Miressi 
  7. Lorenzo Mora 
  8. Matteo Rivolta
  9. Thomas Ceccon 
  10. Lorenzo Zazzeri 
  11. Matteo Ciampi 
  12. De Tullio Marco
  13. Fabio Scozzoli 
  14. Federico Burdisso 
  15. Manuel Frigo

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Jacco Verhaeren: "I giovani di oggi vogliono divertirsi ... è importante interessarli"

Jacco Verhaeren: “I giovani di ogg...

Il nuovo direttore tecnico delle squadre francesi Jacco Verhaeren, tecnico olandese in carica dal settembre scorso, già CT della nazionale ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu