Martinenghi, Riccione tra l’europeo di Kazan e il mondiale di Abu Dhabi.

Nicolò Martinenghi in esclusiva per Nuoto•com ai microfoni di Silvia Scapol, nostra inviata al termine delle sue gare.

Un Campionato Assoluto che si trova metà tra un Europeo e un Mondiale e che, in termini di preparazione, non rappresenta una gara obiettivo, l’attività è finalizzata al prossimo Mondiale di Abu Dhabi. Ma l’azzurro affronta ogni sfida a testa alta e con la consapevolezza delle priorità.

Inoltre, fa emergere dalle sue parole la gioia e il rispetto per i risultati ottenuti da un avversario più giovane, Simone Cerasuolo, che, in un certo senso, gli ricorda sé stesso qualche anno fa.

Una stagione particolare, in cui sono rimasto pochissimo fermo, ho gareggiato molto. Più fatica fisica che mentale. Un assoluto sottotono che era giusto affrontare seriamente per una serie di motivi.  In attesa del Mondiale [Abu Dhabi – ndr] in cui spero e credo che potrà darmi ottime soddisfazione, vedendo anche l’europeo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu