Affaire Agnel: i genitori mettono in dubbio la fondatezza della denuncia

Cosa non si farebbe per i figli? In questo caso la posta in gioco è molto alta e sebbene l’ex campione francese abbia confermato la materialità dei fatti, la situazione pare non essere così semplice e lineare.

Era già noto che esistessero retroscena piuttosto articolati (ne avevamo parlato QUI). Secondo un articolo pubblicato sul sito BFMTV, i genitori di Yannick Agnel metterebbero in dubbio la fondatezza della denuncia. Secondo il padre dell’ex campione francese, alla base della denuncia ci sarebbe una questione economica: il nuotatore vanterebbe un credito di 60.000 eur0 relativo a premi non versati per l’ultimo anno di contratto.

Nuovi testimoni però insisterebbero circa notorietà della relazione tra Agnel e la minorenne, dati che i genitori non possono ignorare: una differenza d’età di  circa 10 anni, lui 24 e la ragazza 14 (!). La relazione tra i due, nel 2016, era nota un po’ a tutti i membri del Mulhouse Olympic Natation, in particolare in occasione di un collegiale in Thailandia.

Pare inoltre che uno zio della vittima nel 2019 avrebbe minacciato Agnel, facendo riferimento ad un dossier su Yannick e sua nipote. Al momento il francese è accusato di stupro e aggressione sessuale “perché vi è una significativa differenza di età”, come precisa il procuratore incaricato del caso.

 

ARTICOLI CORRELATI

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative