Affaire Agnel: i genitori mettono in dubbio la fondatezza della denuncia

Cosa non si farebbe per i figli? In questo caso la posta in gioco è molto alta e sebbene l’ex campione francese abbia confermato la materialità dei fatti, la situazione pare non essere così semplice e lineare.

Era già noto che esistessero retroscena piuttosto articolati (ne avevamo parlato QUI). Secondo un articolo pubblicato sul sito BFMTV, i genitori di Yannick Agnel metterebbero in dubbio la fondatezza della denuncia. Secondo il padre dell’ex campione francese, alla base della denuncia ci sarebbe una questione economica: il nuotatore vanterebbe un credito di 60.000 eur0 relativo a premi non versati per l’ultimo anno di contratto.

Nuovi testimoni però insisterebbero circa notorietà della relazione tra Agnel e la minorenne, dati che i genitori non possono ignorare: una differenza d’età di  circa 10 anni, lui 24 e la ragazza 14 (!). La relazione tra i due, nel 2016, era nota un po’ a tutti i membri del Mulhouse Olympic Natation, in particolare in occasione di un collegiale in Thailandia.

Pare inoltre che uno zio della vittima nel 2019 avrebbe minacciato Agnel, facendo riferimento ad un dossier su Yannick e sua nipote. Al momento il francese è accusato di stupro e aggressione sessuale “perché vi è una significativa differenza di età”, come precisa il procuratore incaricato del caso.

 

ARTICOLI CORRELATI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

9° MolinellaMeeting

Molinella (BO)
29-05-22

Coppa Comen – Mediterranean Cup

Limassol (CIP)
03-06-22
I 100 stile libero in Italia e atleti che brillano. Il parere di alcuni protagonisti della specialità.

I 100 stile libero in Italia e atleti ch...

La velocità maschile in Italia sta brillando sempre di più. I recenti Campionati Assoluti Primaverili sono stati una conferma. Riscontri ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu