Ranomi Kromowidjojo in Africa con FINA per la promozione del nuoto

Una delegazione FINA con il presidente Husain Al-Musallam, la medaglia d’oro olimpica nel nuoto in acque libere Ferry Weertman e la compagna tre volte campionessa olimpica Ranomi Kromowidjojo, ha fatto un tour in Africa per promuovere il nuoto, i programmi FINA ed i benefici salvavita del saper nuotare, soprattutto in questo Continente che ha il più grande volume di laghi e fiumi,  la delegazione ha visitato i seguenti paesi: Burundi, Gibuti, Egitto, Etiopia, Ruanda, Somalia e Tanzania .

Il tour era stato annunciato dal Presidente FINA dopo la conclusione delle Olimpiadi di Tokyo, in seguito alle sole tre medaglie conquistate dal nuoto africano, l’oro a sorpresa nei 400 stile libero di Ahmed Hafnaoui (TUN), l’oro nei 200 rana e l’argento nei 100 rana di Tatjana Schoenmaker (RSA), in tale occasione aveva espresso il desiderio di espandere l’accesso globale al nuoto ipotizzando uno stanziamento di 29 milioni di dollari nei nei prossimi quattro anni, il primo di questo investimenti potrebbe essere un centro di formazione d’élite in Tunisia, la nazione che ha portato alla medaglia d’oro Ahmed Hafnaoui.

Oltre alla promozione del nuoto di base, la delegazione FINA durante il tour ha incontrato funzionari del Governo, delle Federazioni e dei Comitati Olimpici Nazionali per discutere sulle opportunità di eventuali borse di studio per gli atleti, la partecipazione ai grandi eventi, lo sviluppo di programmi di educazione acquatica e di come la FINA possa concretamente contribuire ad accelerare la crescita dell’attività in tutto il continente.

Oltre ad insegnare a nuotare a persone di tutte le età il programma FINA sottolinea l’importanza della sicurezza in acqua, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sono 236.000 i morti per annegamento ogni anno nel mondo.

ph: FINA.ORG

Ranomi Kromowidjojo

“Dobbiamo dare speranza, dobbiamo aumentare le opportunità per le persone di imparare a nuotare. Il nuoto mi ha dato tanto, sono cresciuta attraverso lo sport, ho visto il mondo e ho incontrato persone fantastiche. Anche se mi sono ritirata da atleta professionista il nuoto rimane la mia passione. Sono venuta in Africa con la sfida di ispirare gli altri a perseguire i propri obiettivi”.

Ferry Weertman

“Nuotare con i giovani atleti e dare loro alcuni suggerimenti è stata un’esperienza straordinaria. Il futuro è luminoso per il nuoto in Africa. Sono felice di fare la mia parte per migliorare la sicurezza acquatica. Questo tour è una grande opportunità per ispirare gli atleti a nuotare in acque libere e godere dei benefici del nuoto in generale”.

Il presidente della FINA Husain Al-Musallam.

“Voglio rendere il nuoto accessibile a quante più persone possibile. Lavorando insieme alle nostre federazioni nazionali e alle comunità locali, la FINA mira a svolgere un ruolo importante nella crescita degli sport acquatici in Africa. Dalle borse di studio per gli atleti ai nostri programmi come Swimming for All, Swimming for Life, continueremo a coinvolgere più persone nell’ambiente acquatico. La passione per il nuoto in Africa, in particolare con i giovani, è stata un punto culminante durante tutto il viaggio”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ranomikromo (@ranomikromo)

PH: FINA.ORG

PH: FB Ranomi Kromowidjojo

 

Notizie correlate

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

9° MolinellaMeeting

Molinella (BO)
29-05-22

Coppa Comen – Mediterranean Cup

Limassol (CIP)
03-06-22
I 100 stile libero in Italia e atleti che brillano. Il parere di alcuni protagonisti della specialità.

I 100 stile libero in Italia e atleti ch...

La velocità maschile in Italia sta brillando sempre di più. I recenti Campionati Assoluti Primaverili sono stati una conferma. Riscontri ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu