Le prime considerazioni del DT Cesare Butini alla settima giornata di gare.

Segue una sintesi delle dichiarazioni rilasciate dal nostro DT Cesare Butini in diretta ai microfoni Rai nel corso della batterie della settima giornata di gare dei Campionati del mondo di Budapest.

I ragazzi hanno mantenuto le promesse della vigilia, fino ad ora siamo riusciti a fare un ottimo mondiale nonostante le difficoltà che ci sono dal punto di vista programmatico, però la risposta della squadra è stata eccezionale con le tre medaglie d’oro e con pochissime controprestazioni, vuole dire che il lavoro è stato ottimo per un mondiale inserito in corsa e non previsto.

Già confermarsi per i giovani in questo contesto è stato importante, piuttosto interessante l’inserimento di nuovi giovanissimi che hanno risposto subito molto bene (Galossi, Cerasuolo), siamo attenti all’attualità e allo stesso tempo lavoriamo per la programmazione del futuro.

Per quanto riguarda la squalifica ella Castiglioni abbiamo avuto modo di rivedere la gara, la nostra ipotesi è quella un movimento in partenza e la perdita dell’immobilità sul blocco (ipotesi poi confermata).

La 4×200 maschile è stata una di quelle rare controprestazioni di cui accennavo prima, forse le 8 settimane dai Campionati assoluti sono un pò poche per i canoni a cui siamo abituati, occorre fare delle riflessioni anche perché nel 2024 abbiamo una stagione altrettanto complessa. Per i duecentisti uomini dobbiamo incentivare il lavoro con dei progetti, recuperare qualcuno come ad esempio Filippo Megli ed inserire dei giovani per stimolare i nostri nuotatori più esperti.

Occorre poi riattivare anche un progetto femminile, dobbiamo colmare qualche lacuna, al momento le staffette mixed sono a trazione maschile.

Sarebbe sciocco non avere aspettative per la 4×100 mista maschile, oltretutto siamo campioni del mondo in vasca corta. La coscienza e la consapevolezza dei ragazzi ci fa ben sperare sull’impegno che ci metteranno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

XXII Coppa della Perdonanza

L’Aquila
03-12-22

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22
Solidarietà Olimpica: dalla nascita al giorno d’oggi, una storia raccontata da Pere Mirò

Solidarietà Olimpica: dalla nascita al g...

Pere Mirò entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1992 su richiesta dell’allora presidente Juan Antonio Samaranch, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu