Mondiali day 6, Fabio Scozzoli: “atleti meno finalizzati e più riposati”

Un’altra giornata di finali e semifinali e un altro appuntamento con il commento di Fabio Scozzoli. Il punto di vista attento ed esperto di un grande atleta, ma anche di un grande studioso in materia natatoria.

Questa sera ha commentato così la giornata di gare:

Nei 100 farfalla purtroppo i nostri due italiani non sono entrati in finale. Ho visto Burdisso (Federico Burdisso) nuotare i sui suoi migliori tempi, quindi penso sia abbastanza soddisfatto, 51.45 alla fine se lo analizziamo è un risultato molto positivo in vista della staffetta mista. Mi dispiace per Piero (Piero Codia), speravo che riuscisse a tirare fuori una prestazione da finale, e invece ha nuotato un tempo (51.73) poco distante da quello dei Campionati Italiani Assoluti.

BURDISSO Federico ITA 100m Butterfly Men Heats Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

CODIA Piero ITA 100m Butterfly Men Heats Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

Per quanto riguarda Margherita (Margherita Panziera) nei 200 dorso, è entrata con il quarto tempo assoluto. Non l’ho vista molto soddisfatta, ma sicuramente domani avrà l’opportunità di fare meglio, perchè negli anni ci ha fatto vedere cose strabiglianti.

PANZIERA Margherita ITA 200m Backstroke Women Heats Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

Poi, grande Zaza (Lorenzo Zazzeri) nei 50 stile che va al personale. Ha fatto una partenza allo start degna dei migliori, si vede che sta lavorando molto dal punto di vista tecnico, e personalmente gli mancava solo quello per essere al top mondiale. Non ha niente da invidiare a nessuno e domani se la potrà giocare.

ZAZZERI Lorenzo ITA 50m Freestyle Men Heats Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

Nei 200 rana ho visto Francesca (Francesca Fangio) sicuramente più soddisfatta di ieri, probabilmente consapevole del fatto che ha nuotato tre volte praticamente lo stesso tempo (2:25.08), un tempo che non dimentichiamo è valso la sua prima finale mondiale. Può andare a casa certamente soddisfatta.

FANGIO Francesca ITA 200m Breaststroke Women Final Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

 

50 farfalla donne, una delle gare con il livello medio più alto, e purtroppo le nostre ragazze non sono riuscite ad entrare in finale. Silvia (Silvia di Pietro) è una specialista dei 50, ma penso che stia puntando agli Europei di Roma. Elena (Elena di Liddo) ha rispecchiato un po’ la condizione non ottimale dei giorni precedenti, ricordiamo che i 50 non sono la sua gara e sicuramente avrà fatto un po’ più di fatica ad esprimersi.

di PIETRO Silvia ITA 50m Butterfly Women Semifinal Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

di LIDDO Elena ITA 50m Butterfly Women Heats Swimming FINA 19th World Championships Budapest 2022 Budapest, Duna Arena 23/06/22 Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

Mi è dispiaciuto veramente vedere una finale 4×200 senza i nostri ragazzi, ma le qualifiche obiettivamente hanno mostrato uno standard alto da parte degli altri paesi e purtroppo loro sono rimasti fuori.

Ho l’impressione che molti atleti, parlando della velocità, si trovino quasi in una situazione di passaggio dal punto di vista della preparazione, vedendo come obiettivo ultimo L’Europeo di Roma. Ponendo il massimo rispetto per gli allenatori e per il loro lavoro, personalmente penso che non ci sia la necessità di “finalizzare” la preparazione per arrivare ad una scadenza, ma di essere un più riposati, alleggerendo il lavoro e permettere all’atleta di arrivare all’appuntamento importante riposato e non “finalizzato”.

Un velocista, che gareggia al meglio delle proprie condizioni ad alto livello, può solo trarne beneficio.

 

IN EVIDENZA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22

1ª Libertas Winter Cup

Lignano Sabbiadoro
28-12-22
Le foto di Greg: la passione di Paltrinieri - episodio 3

Le foto di Greg: la passione di Paltrini...

Nella terza puntata, insieme a Gregorio Paltrinieri, Giorgio Scala e Andrea Staccioli, commenteremo due fotografie che tentano di fermare il ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu