25 Km uomini, oro Verani!

Con uno strepitoso rush finale ai danni del francese Axel Reymond, Dario Verani si laurea campione del mondo nella gara più lunga del programma delle acque libere.

La gara dei 25Km torna a tingersi di azzurro sette anni dopo la vittoria di Simone Ruffini nel 2015.

Il livornese conduce una gara tatticamente perfetta, senza mai perdere contatto dal francese e superandolo nel rettilineo finale con una chiusura da sprinter di razza.

Chiude al sesto posto Matteo Furlan, che dopo essere stato in lotta per la medaglia durante l’intera prova rimane staccato all’ultima virata, in corrispondenza con il doppiaggio del gruppo delle donne e non riesce a ricucire la distanza dai primi.

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Verani: stavo preparando questa gara con Fabrizio Antonelli dall’inizio dell’anno. È andato tutto come avevamo preventivato, sapevo che se non avessi perso contatto negli ultimi cento metri avrei potuto far valere la mia maggiore velocità. È un sogno, mi sono superato. In pochi pensavano che ce la potessi fare, ma io e il mio allenatore ci abbiamo creduto ed eccoci qua. Una medaglia fatta di rabbia, per una stagione partita nel modo sbagliato, e di sacrificio per non avere mai voluto mollare. Questo successo è una liberazione, ringrazio tutti ma dedico la vittoria in particolare a Fabrizio che ha sempre creduto in me.

Furlan: sono molto deluso, negli ultimi due anni avevo lavorato molto per questo appuntamento. Credevo nella medaglia, purtroppo oggi gli avversari erano più forti a cominciare da Dario in versione dominante.

Fabrizio Antonelli: lavorando con Dario abbiamo scoperto questa straordinaria vocazione alla resistenza di lunga durata mantenendo questa incredibile capacità di sprint. In un mondo di atleti di eccellenza la medaglia di Dario ha un valore particolare perché pur scontando qualcosa in termini di talento ha una serietà e determinazione che ne fanno un modello. Ora riprendiamo subito la preparazione perché siamo determinati a fare la migliore figura possibile in occasione dei campionati europei che si svolgeranno nel nostro mare di casa

PODIO 25KM U

1) Dario VERANI ITA 5.02.21.5
2) Axel REYMOND FRA 5.02.22.7
3) Peter GALICZ HUN 5.02.35.4
6) Matteo FURLAN ITA 5.02.53.8

Analisi gara

START LIST – RISULTATI

GIORNO 10 – Lunedì 27 giugno

MATTINO

  • 5 KM U – 2) Paltrinieri, 4) Acerenza
  • 5 KM D –  Gabbrielleschi, Taddeucci

PODIO 5 KM U

  • 1) Florian WELLBROCK (GER) 52:48.80
  • 2) Gregorio PALTRINIERI (ITA) 52:52.70
  • 3) Mykhailo ROMANCHUK (UKR) 53:13.90
    • 4) Domenico ACERENZA (ITA) 53:22.60

PODIO 5 KM D

  • 1) Ana Marcela CUNHA (BRA) 57:52.90
  • 2) Aurelie MULLER (FRA) 57:53.80
  • 3) Giulia GABBRIELLESCHI (ITA) 57.54.90
    • 6) Ginvera TADDEUCCI (ITA) 58:00.40

GIORNO 11 – Martedì 28 giugno

GIORNATA DI PAUSA

GIORNO 12 – Mercoledì 29 giugno

MATTINO
(dalle 08.00) – TV: Rai Sport HD

  • 10 KM D – Bruni, Gabbrielleschi
  • 10 KM U – Paltrinieri, Acerenza

GIORNO 13 – Giovedi 30 giugno

MATTINO
(dalle 07.00) – TV: Rai Sport HD

  • 25 KM U/D-  Pozzobon, Furlan, Verani

TIMING DEL NUOTO IN ACQUE LIBERE

CAMPIONI DEL MONDO

  • Staffetta 6Km: Germania (Boy-Klemet-Beck-Wellbrock)
  • 5 KM U – Florian WELLBROCK (GER) 52:48.80
  • 5 KM D – Ana Marcela CUNHA (BRA) 57:52.90
  • 10 KM D – Sharon VAN ROUWENDAAL (NED)
  • 10 KM U – Gregorio PALTRINIERI (ITA)
  • 25 KM U – Dario VERANI (ITA)

MEDAGLIE AZZURRE

  • BRO – Staffetta 6Km: (Taddeucci-Gabbrielleschi-Acerenza-Paltrinieri)
  • BRO – 10 KM D: Giulia GABBRIELLESCHI  57.54.90
  • ARG – 10 KM U : Gregorio PALTRINIERI  52:52.70

ITALFONDO

Convocati: Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) 5 e 10 Km, Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) 5 e 10 Km, Dario Verani (Esercito / Livorno Acquatics) 25 Km, Matteo Furlan (Marina Militare / Team Veneto) 25 Km; Rachele Bruni (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) 10 Km, Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro / Nuotatori Pistoiesi) 5 e 10 Km; Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro / CC Napoli) 5 Km, Barbara Pozzobon (Fiamme Oro / Hydros) 25 Km.

Lo staff tecnico sarà composto dal coordinatore tecnico di settore Stefano Rubaudo, dal tecnico federale Fabrizio Antonelli; il tecnico Massimiliano Lombardi; il tecnico biomeccanico Roberto Baldasarre; il medico Sergio Crescenzi e la fisioterapista Federica Borghino.

Ph. ©Deepbluemedia

Recap delle precedenti giornate

NOTIZIE CORRELATE

 

Il canale Telegram di Nuoto•com

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu