Totalmente Nuoto.

20-07-22

• 

20-07-22

SEDE

CF Ostia

REGIONE

Lazio

ORGANIZZAZIONE

Altro

SITO WEB

CITTÁ

Ostia

NOTE

Mercoledì 20 luglio presso il Polo acquatico Frecciarossa, il centro federale di Ostia, l’editore Calzetti&Mariucci presenterà Totalmente Nuoto. Metodologia, tecniche ed esperienze del nuoto italiano, la prima fatica letteraria di Claudio Rossetto, segue l’intervista.

Mercoledì 20 luglio presso il Polo acquatico Frecciarossa, il centro federale di Ostia, l’editore Calzetti&Mariucci presenterà Totalmente Nuoto. Metodologia, tecniche ed esperienze del nuoto italiano, la prima fatica letteraria di Claudio Rossetto che così ci racconta:

Buonasera Claudio, come mai hai sentito il bisogno di scrivere questo libro? Coincide con un momento particolare della tua carriera o è un progetto che “covavi” da tempo?

In realtà questo libro nasce un po’ casualmente. Volevo scrivere qualcosa sulla tecnica del nuoto, era il periodo del primo lockdown e mia moglie e mia figlia mi hanno pungolato: “perché non scrivi un libro?” Sono state convincenti, e così dopo avere scritto di tecnica ho iniziato a raccontare le mie esperienze, a quel punto mi sono accorto che il volume stava prendendo forma. Inizialmente non sapevo esattamente dove sarei andato a parare, confrontandomi con amici e colleghi ho raccolto una grande quantità di spunti e suggerimenti che alla fine si sono trasformati in Totalmente Nuoto: un libro importante, non perché l’ho scritto io ma perché contiene davvero tante cose: nozioni, informazioni, contributi di tanti professionisti.

A chi è destinato questo libro? Atleti, tecnici, dirigenti? È fruibile anche da un lettore generalista?

Sicuramente a chiunque ama il nuoto. Non so se qualche curioso o amatore leggerà questo libro, ma sicuramente potrà trovare qualche elemento di interesse. Totalmente Nuoto parla di tecnica, di allenamento, di emozioni, di esperienze. Ci sono interviste ad atleti che si raccontano condividendo emozioni e ricordi anche molto intimi; atleti famosi ed altri di cui ormai non si parla più molto ma che hanno dato tanto al nostro sport e meritano di essere riscoperti.

La presentazione del libro coincide con il punto più alto raggiunto dal nuoto italiano nella sua storia. Al di là delle considerazioni riportate nel libro, quali sono i punti di forza della nostra squadra nazionale? E dove vedi margini di crescita ulteriore?

I punti di forza della nostra Squadra nazionale sono tanti. Credo che stiamo vivendo un momento particolare: la conclusione di un ciclo impostato da Alberto Castagnetti, Marco Bonifazi, Lorenzo Marugo, Gianfranco Saini, Roberto Del Bianco, un gruppo di lavoro nel quale mi metto anch’io e che ha contribuito attraverso il Settore istruzione tecnica di Federnuoto alla crescita culturale dell’intero movimento. Oggi individuare, crescere e gestire atleti di alto livello è più facile rispetto a qualche anno fa, così come è più facile avere accesso a contenuti e conoscenze attraverso il web. Tutto ciò consente di migliorare la qualità dell’offerta tecnica nell’ambito del nuoto di alta prestazione e di conseguenza scoprire e valorizzare talenti su tutto i territorio nazionale, anche grazie alla rete dei centri federali che sostengono e supportano le società e i tecnici locali. Credo si tratti di un sistema sul quale potremo fare affidamento ancora per molti anni.

Credo ci siano ancora margini di crescita, anche se superare i risultati di Budapest sarà davvero un’impresa. Va considerato che i due anni di lockdown e i conseguenti problemi economici delle società che gestiscono le piscine si faranno sentire nel medio termine, ma detto questo non c’è dubbio che il nostro mondo è pronto per crescere ulteriormente. Trovo molto interessante e promettente anche la trasformazione delle figure professionali con il passaggio al Sistema nazionale di qualifiche dei tecnici sportivi: un percorso in divenire, certamente perfettibile ma che, unito all’auspicabile valorizzazione e stabilizzazione professionale della figura dell’allenatore, consentirà di spiccare ulteriori salti di qualità. Il passo avanti decisivo sarà formare allenatori che possano fare di questa attività una vera professione: i risultati sportivi non tarderanno a seguire. È un percorso complesso ma necessario.

616 pagine a colori, una ricca galleria di contenuti multimediali, patrocinato dalla Federazione italiana nuoto, Totalmente Nuoto sarà a breve disponibile in libreria e negli store digitali. Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale.

Ph. ©Deepbluemedia

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu