Swimming Australia lancia la propria Hall of Fame

Swimming Australia ha deciso di istituire la propria Hall of Fame per celebrare le icone del nuoto di ieri e di oggi che hanno fatto grande il nuoto australiano, l’iniziativa sarà presentata nel mese di agosto ed il prossimo anno saranno identificati gli atleti e gli allenatori degni di essere nominati nella Hall of Fame.

Il CEO di Swimming Australia, Eugénie Buckley.

“Da Freddy Lane nella Senna fino alle imprese storiche di Emma McKeon a Tokyo, i nostri Dolphins hanno continuato a regalare momenti e ricordi importanti per più di un secolo. Più di 1.100 atleti e oltre 150 allenatori hanno rappresentato l’Australia con orgoglio sulla scena internazionale. L’ingresso nella Hall of Fame rappresenterà il più alto onore e riconoscimento che un individuo può ottenere dal nuoto in Australia”

Per essere idoneo alla nomina un nuotatore si deve essere ritirato dalle competizioni da almeno 5 anni ed aver vinto almeno una medaglia d’oro olimpica o paralimpica individuale, oppure più campionati mondiali o medaglie d’oro ai Giochi del Commonwealth, invece per gli allenatori la nomina può avvenire in qualsiasi momento, anche loro per essere nominabili per la Hall of Fame devono essere in possesso dei risultati internazionali richiesti agli atleti.

I nomi dei primi candidati alla Hall of Fame saranno svelati nel corso degli Swimming Australia Awards 2022 del mese di agosto a Sydney

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu