FINA. Le procedure di qualificazione olimpica per i Giochi di Parigi 2024.

La FINA, dopo essersi consultata con il CIO, con i comitati tecnici della FINA e a suo dire anche con le federazioni nazionali, ha pubblicato le procedure di qualificazione olimpica per i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Le cinque discipline acquatiche, raccolte in 16 giorni di gare con 1.392 atleti qualificabili, assegneranno  un totale di 49 podi olimpici, la FINA risulta essere la federazione a cui saranno assegnate il maggior numero di medaglie olimpiche rispetto a tutte le altre federazioni sportive internazionali, una in più rispetto a World Athleticsla federazione internazionale atletica leggera (IAAF).

NUOTO

Saranno 852 gli atleti che gareggeranno nelle 35  prove previste per il nuoto in vasca che andrà in scena presso La Defense Arena di Parigi dal 27 luglio al 4 agosto dove per la prima volta si svolgerà un programma di nove giornate.

Il campo gara

Possono qualificarsi al massimo due nuotatori per nazione a condizione che entrambi raggiungano il tempo di qualificazione olimpico della tabella  “A” (Olympic Qualification Time . OQT).  Se nessun nuotatore raggiunge l’OQT, allora si possono prendere in considerazione i tempi della tabella B (Olympic Consideration Time – OCT).

I tempi possono essere ottenuti solo nelle competizioni approvate FINA nel periodo di qualificazione olimpica che andrà dall’1 marzo 2023 al 23 giugno 2024.

Noi ovviamente avremo i nostri criteri di qualificazione olimpica con le rispettive tabelle tempi limite, solitamente più stringenti rispetto alla Tabella A (OQT) FINA.

STAFFETTE

Per quanto riguarda la qualificazione delle staffette, come anticipato in precedente news, occorrerà passare obbligatoriamente dai Campionati del mondo di Doha in programma nel febbraio 2024, a solisalvo per le formazioni di staffetta che saliranno sul podio ai XX Campionati del mondo di Fukuoka nel luglio del 2023.

La FINA dunque qualificherà le staffette per le Olimpiadi in base ai risultati dei XX Campionati Mondiali di luglio 2023 in Giappone e dei XXI Campionati Mondiali di febbraio 2024 in Qatar.

Le prime tre formazioni dei Mondiali di Fukuoka 2023 si qualificheranno di diritto anche in caso di pari-merito delle terze classificate, le altre 13 squadre aggiuntive dovranno ottenere la qualificazione nel corso delle batterie di qualificazione del mondiale 2024 in Qatar, escludendo dalla classifica le nazioni già qualificate in precedenza a Fukuoka 2023.

Confermata la disputa della staffetta 4×100 mista mixed.

ACQUE LIBERE

Il nuoto in acque libere avrà un limite di partecipazione fissato in 22 nuotatori per genere, si qualificheranno massimo due atleti per nazione, le prove si svolgeranno nella Senna.

Si qualificano di diritto i primi 3 classificati nella 10 km del mondiale 2023 e poi i primi 13 nuotatori del mondiale 2024.

A completamento dei 22 iscritti si qualificherà il primo escluso per ogni continente al mondiale 2024.

Come nazione ospitante la  Francia ha diritto a due posti, uno per genere, nel caso che un nuotatore francese si qualificasse con le precedenti procedure il posto lasciato vacante sarà assegnato al primo escluso dalla qualificazione olimpica del mondiale di Doha 2024.

Questi saranno i numeri del nuoto a Parigi 2024

Nuoto

  • 14 prove individuali per genere
  • 3 staffette per genere
  • 1 staffetta mixed
  • 426 uomini
  • 426 donne
  • 852 nuotatori

Acque libere

  • 1 prova individuale per genere
  • 22 uomini
  • 22 donne
  • 44 nuotatori

clicca sull’immagine per ingrandire

FINALI DEL NUOTO IN NOTTURNA

Lo scorso aprile il Comitato organizzatore dei Giochi di Parigi 2024 ha anticipato ai media che le finali di atletica e nuoto; i due principali sport olimpici per il numero di medaglie in palio, torneranno a svolgersi alla sera, nello specifico quelle della nostra disciplina andranno in scena dal 27 al luglio al 4 agosto presso l’Arena La Défens dalle 20.30 alle 22.30, mentre le batterie di qualificazione sono previste dalle 11.00 alle 13.00, nove le giornate previste per un totale di 15 turni di gara e 35 eventi in programma, nell’ultima giornata del 4 agosto  sono previste solo le finali pomeridiane dalle 18.30 alle 22.30.

EQUILIBRIO DI GENERE

Il Comitato Olimpico Internazionale ha ufficializzato che per l’edizione di Parigi  sarà raggiunto uno storico equilibrio di genere in termini di atleti partecipanti, ai Giochi di Rio la partecipazione femminile arrivò al 45,6%, a Tokyo arriverà al 48,8% mentre a Parigi si raggiungerà appunto il 50% e in 28 delle 32 discipline olimpiche sarà raggiunto l’equilibrio, sono inoltre previste un totale di 22 prove mixed, per il nuoto la staffetta 4×100 mista.

 

Articoli correlati

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu