Giochi Olimpici 2026/2032. Il CIO assegna i diritti media per l’Europa a Warner Bros Discovery • EBU

Comunicato stampa 16 gennaio 2023 • Warner Bros. Discovery.

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) annuncia oggi che tutti i diritti media in Europa per le quattro edizioni dei Giochi Olimpici del periodo 2026/2032 sono stati assegnati all’European Broadcasting Union (EBU) e a Warner Bros. Discovery.

A seguito del bando di gara pubblicato dai CIO, l’EBU e Warner Bros. Discovery hanno presentato un’offerta congiunta per l’acquisizione dei diritti media in 49 paesi europei* dei XXV Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina 2026, dei Giochi della XXXIV Olimpiade di Los Angeles 2028, i XXVI Giochi Olimpici Invernali del 2030 e i Giochi della XXXV Olimpiade di Brisbane 2032, nonché per i Giochi Olimpici Giovanili del periodo 2026/2032.

Il Presidente del CIO Thomas Bach ha dichiarato: «Siamo lieti di aver raggiunto un accordo di lungo periodo con due delle principali società media al mondo. L’EBU e i suoi partner garantiranno un’impareggiabile esperienza in tutta Europa, mentre Warner Bros. Discovery, grazie alla recente fusione tra Warner Media e Discovery, rappresenta una delle più grandi società di media e intrattenimento al mondo per tutti i generi e su ogni piattaforma. Ciò dimostra il fascino immutato dei Giochi Olimpici in Europa e poiché il CIO ridistribuisce il 90% dei ricavi generati, questo accordo a lungo termine fornirà anche una stabilità finanziaria fondamentale al movimento sportivo in generale e, in ultima analisi, per gli atleti stessi».

La prima partnership del CIO con l’EBU risale al 1956, mentre dall’accordo del 2015 con il Comitato Olimpico Internazionale, Warner Bros. Discovery ha trasmesso in Europa i Giochi Olimpici per le edizioni 2018-2024.

Il nuovo accordo garantirà la trasmissione in chiaro dei Giochi Olimpici attraverso la rete di emittenti di servizio pubblico dell’EBU, la maggior parte delle quali ha assicurato la copertura delle ultime tre edizioni dei Giochi Olimpici in collaborazione con il CIO e Warner Bros. Discovery.

A partire dal 2026, EBU deterrà i diritti in chiaro delle piattaforme televisive e digitali. Ogni membro dell’European Broadcasting Union trasmetterà oltre 200 ore di copertura dei Giochi Olimpici estivi e almeno 100 ore di quelli Invernali con un’ampia copertura radiofonica, live streaming ed editoriale su piattaforme web, app e social media.

Delphine Ernotte Cunci, presidente dell’European Broadcasting Union e CEO di France Télévisions ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di aver assicurato al pubblico la trasmissione dei Giochi Olimpici in chiaro fino al 2032. Questo accordo rappresenta una svolta per i media del servizio pubblico, dimostrando la forza e l’unione della nostra Union. Grazie ai suoi partner, l’EBU ha il potenziale per raggiungere oltre un miliardo di spettatori in tutta Europa attraverso piattaforme lineari e non lineari. Ecco perché sono molto lieta di accogliere questa partnership con il CIO e Warner Bros. Discoveryper cogliere il più ampio pubblico possibile in tutta Europa».

Per Warner Bros. Discovery, l’annuncio di oggi rafforza il ruolo di Home of the Olympics in Europa sull’onda della crescita record dell’audience e del pubblico digital delle ultime tre edizioni, verso i Giochi Olimpici di Parigi 2024. In base al nuovo accordo, solo su Warner Bros. Discovery si potrà vedere ogni istante** dei Giochi Olimpici, live streaming sulle proprie piattaforme digitali come discovery+,  e in diretta pay-TV sui propri canali pay come Eurosport.

Andrew Georgiou President e Managing Director di Warner Bros. Discovery Sports Europe, ha commentato: «Come Home of the Olympics, siamo lieti di estendere il nostro rapporto con il Comitato Olimpico Internazionale fino al 2032. In attesa di quelli che si preannunciano gli straordinari Giochi Olimpici di Parigi 2024, siamo felici che Warner Bros. Discovery rimanga l’unico luogo in cui i fan potranno seguire ogni momento delle quattro edizioni successive.  Siamo grati di collaborare con l’European Broadcasting Union e i suoi partner nelle prossime tappe del nostro percorso olimpico, estendendo l’impegno preso insieme al CIO nel 2015 di raggiungere il più ampio numero di spettatori, grazie a una copertura estesa e accessibile dei Giochi Olimpici».

Warner Bros. Discovery ed European Broadcasting Union condividono una lunga storia di partnership per la trasmissione dei maggiori eventi sportivi, come la Coppa del Mondo e i Mondiali di biathlon, i Mondiali di atletica, il Tour de France e la Vuelta di Spagna.

Nelle ultime tre edizioni dei Giochi Olimpici, Warner Bros. Discovery ha avuto oltre 45 broadcaster free-to-air partner in tutta Europa per il raggiungimento dell’audience record di 372 milioni di persone sul continente ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, di cui 175 milioni sui canali Warner Bros. Discovery, mentre il numero di europei che hanno visitato le sue piattaforme durante i Giochi Olimpici di Pechino 2022, 156 milioni, è stato di oltre 19 volte superiore a quello della precedente edizione dei Giochi Invernali.

•••

Il CIO, Comitato Olimpico Internazionale, è un’organizzazione non governativa e senza scopo di lucro, composta da volontari e impegnata a costruire un mondo migliore attraverso lo sport. Il CIO ridistribuisce più del 90% dei suoi introiti al movimento sportivo: così ogni giorno l’equivalente di 4,2 milioni di dollari finanzia gli atleti e le organizzazioni sportive a livello mondiale.

L’EBU, European Broadcasting Union, è la principale associazione mondiale di servizio pubblico di trasmissione. Rappresenta 112 organizzazioni media in 56 Paesi in Europa, Medio Oriente e Africa, con altri 30 associati in Asia, Africa, Australasia e Americhe.  I suoi partner gestiscono quasi 2.000 canali televisivi e radiofonici e numerose piattaforme online. Insieme, raggiungono un pubblico di oltre un miliardo di persone in tutto il mondo, trasmettendo in più di 150 lingue. Il suo Sport Department – Eurovision Sport – gestisce i diritti media di 15 sport per conto dei partner EBU, offrendo oltre 28.000 ore di sport all’anno grazie ad accordi con 25 Federazioni sportive internazionali. Ogni anno, EBU presenta oltre 200 eventi, fiera di gestire un’offerta più equilibrata dal punto di vista di genere. 

Warner Bros. Discovery (NASDAQ: WBD) è un’azienda leader a livello mondiale nel settore dei media e dell’intrattenimento che crea e distribuisce un portfolio di diversi contenuti e brand tra televisione, cinema e streaming. Disponibile in più di 220 Paesi e territori e in 50 lingue, Warner Bros. Discovery ispira, informa e intrattiene il pubblico di tutto il mondo grazie ai suoi iconici brand e prodotti, fra cui Discovery Channel, discovery+, CNN, DC, Eurosport, HBO, HBO Max, HGTV, Food Network, OWN, Investigation Discovery, TLC, Magnolia Network, TNT, TBS, truTV, Travel Channel, MotorTrend, Animal Planet, Science Channel, Warner Bros. Film Group, Warner Bros. Television Group, Warner Bros. Games, New Line Cinema, Cartoon Network, Adult Swim, Turner Classic Movies, Discovery en Español, Hogar de HGTV e altri. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.wbd.com.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Corso Aiuto Allenatore Unico

Centro Federale Ostia
02-02-23

Corso Direttore Sportivo

CF di Ostia
10-02-23
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole

FINP in collegiale a Lignano Sabbiadoro....

A margine del collegiale della squadra nazionale incontriamo il presidente FINP Roberto Valori e il direttore tecnico Riccardo Vernole per una piacevole chiacchierata ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu