XX Giochi del Mediterraneo. Pubblicato il bando per il nuovo Stadio del nuoto di Taranto

Sul sito ufficiale dei XX Giochi del Mediterraneo di Taranto 2026 si apprende che il  Comitato organizzatore (TA2026 ) ha redatto e pubblicato il bando internazionale per la progettazione architettonica della piscina olimpica,  è stata definita anche la localizzazione della struttura che sarà sita nell’area prospiciente Torre d’Ayala rivolta verso il Mar Grande, location che consentirà di svolgere nuoto in vasca ma anche nuoto in acque libere,  il progetto che seguirà  criteri basati sull’ecosostenibilità, sull’autosufficienza energetica e sull’innovazione tecnologica, rappresenta un impianto bandiera per i Giochi del Mediterraneo 2026 e per la città puntando a diventare con il tempo un riferimento logistico per il nuoto italiano, il progetto dello Stadio del Nuoto prevede due vasche da 50 metri, una indoor e l’altra outdoor, oltre ad altri servizi di supporto per gli atleti e per il pubblico.

Al bando potranno partecipare gruppi di progettazione a livello nazionale e internazionale che dimostrino alta professionalità ed esperienza in campo architettonico e paesaggistico.
Il cronoprogramma prevede una prima fase che si concluderà il primo marzo 2023; quindi la commissione internazionale nominata dal Comitato organizzatore selezionerà, entro il 10 marzo, le migliori cinque proposte ammesse alla seconda fase progettuale, che si concluderà il 9 aprile con la presentazione dei progetti architettonici. Il 14 aprile sarà pubblicata la graduatoria finale e proclamato il gruppo vincitore che entro il 23 giugno dovrà trasmettere il progetto completo di fattibilità tecnico-economica propedeutico all’appalto dei lavori.

Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto  e presidente della Provincia e del Comitato organizzatore dei XX Giochi.

“Per questo impianto così importante ci aspettiamo un ampio e qualificato contributo progettuale, all’altezza di ciò che i Giochi rappresentano per Taranto. Non parliamo di un semplice evento, limitato nel tempo, ma di un’occasione che saprà lasciare al territorio un’eredità duratura e capace di esprimere vantaggi a lungo termine, soprattutto per i nostri giovani campioni del nuoto, come Benedetta Pilato e Luca Serio, ma per tutti i numerosi ragazzi, ci auguriamo, che ne vorranno replicare le gesta. Lo Stadio del Nuoto sarà elemento di pregio di una rigenerazione che, attraverso altre iniziative, coinvolgerà l’intero prospetto cittadino su Mar Grande, rendendo Taranto riferimento per gli sport in vasca
dell’intero Meridione. Questo bando, inoltre, dimostra quanto l’intera macchina amministrativa sia concentrata sull’obiettivo della realizzazione del masterplan in tempo per il 2026, cancellando ogni tipo di speculazione che lasciamo a chi è scarsamente abituato a lavorare seriamente per il bene della comunità”.

 

dal sito Taranto 2026

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Corso Aiuto Allenatore Unico

Centro Federale Ostia
02-02-23

Corso Direttore Sportivo

CF di Ostia
10-02-23
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole

FINP in collegiale a Lignano Sabbiadoro....

A margine del collegiale della squadra nazionale incontriamo il presidente FINP Roberto Valori e il direttore tecnico Riccardo Vernole per una piacevole chiacchierata ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu