20° Meeting del Titano: la parola a Luca Corsetti, Direttore Tecnico della squadra sammarinese.

Luca Corsetti è il Direttore Tecnico della squadra sammarinese. Durante la 20° edizione del Meeting del Titano abbiamo chiacchierato con lui e gli abbiamo chiesto le sue impressioni su questa manifestazione e su questa realtà in crescita.

Per me è un grandissimo onore essere direttore di questa realtà, anche se piccola ma di grande spessore. È una grande opportunità perché posso partecipare con la squadra ad eventi internazionali. 

Nel settore nuoto si è costruito e si è cercato di sviluppare il movimento al meglio. Grazie a questo impianto e a chi ha lavorato prima di me abbiamo raggiunto un livello importante. Non penso sia l’apice: è fondamentale avere sempre dei margini di miglioramento. 

Abbiamo dei buoni atleti e anche alcuni atleti italiani che si allenano con noi. Questo è di grande stimolo perché ci consente di avere un costante confronto e portano ai nostri ragazzi, che sono più giovani, l’esperienza di chi sta in questo ambiente da più tempo. 

Il Presidente della Federazione Sammarinese Nuoto accennava a un bellissimo progetto su una vasca da 25 mt che vada a completare la struttura. 

Sarebbe la classica “ciliegina sulla torta”! Riuscire ad avere una vasca da 25 mt diventa fondamentale, sia per gli eventi sia per gli allenamenti. La struttura è fantastica e ci consente di allenarci in maniera professionistica: c’è una palestra adiacente e gli orari sono confacenti. Avere la vasca da 25 ci permetterebbe in allenamento di fare l’alternanza tra vasca corta e vasca lunga; durante le manifestazioni gli atleti avrebbero la possibilità di fare riscaldamento e scioglimento in maniera efficace ed efficiente. 

In qualità di tecnico, che analisi ti senti di fare del movimento natatorio qui a San Marino?

Credo che la realtà sammarinese abbia subito in maniera più forte la pandemia. Purtroppo siamo stati chiusi molto di più, la questione dei vaccini era diversa rispetto all’Italia, pertanto il colpo lo abbiamo accusato e parecchio. Quest’anno stiamo ripartendo, i numeri ci sostengono e il segnale è quello di un movimento in netta crescita. Avere linfa nuova è importante: San Marino sta vivendo un momento florido per quanto riguarda il nuoto. Abbiamo atleti di oltre vent’anni e credo che storicamente sia un risultato importante. 

La società e la Federazione lavorano da tempo per perseguire lo stesso obiettivo e cominciamo a vedere i risultati di questa sinergia. 

 

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative