Paolo Barelli: “Su di me accanimento personale”

“Nonostante la piena archiviazione del Pubblico Ministero svizzero relativa alle accuse mosse da Bartolo Consolo ritenute infondate, questa volta il panel etico della Federazione internazionale (World Aquatics, NdR) mi ha inibito per un altro anno perché definisce indebiti i compensi ricevuti per la mia segreteria quando ero Segretario onorario della stessa Federazione (l’allora FINA, NdR)  tra il settembre 2009 e il luglio 2017″: queste le dichiarazioni all’agenzia ADN Kronosi di Paolo Barelli, sull’ulteriore sanzione ricevuta dal Comitato etico dell’organo di governo del nuoto mondiale.

“Trovo davvero imbarazzante che la Federazione internazionale censuri me perché la mia segreteria ha ricevuto dei compensi dall’amministrazione della Federazione stessa, su diretta indicazione dell’allora direttore esecutivo Cornel Marculescu“, ha proseguito Barelli, “Ormai è ovvio che sono al centro di un’opera di destabilizzazione e di accanimento personale pronta ad andare oltre statuti, regolamenti e diritto pur di estromettermi dal mondo del nuoto malgrado i risultati sportivi, organizzativi, amministrativi e dirigenziali che ben conoscete, vanto del Paese e dell’intero movimento. Ricorrerò alla Corte arbitrale dello sport anche contro questa inaccettabile decisione”.

Ph. ©Deepbluemedia

NOTIZIE CORRELATE

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative