Olympic Summit. Il CIO conferma l’ammissibilità degli atleti russi e bielorussi ai Giochi di Parigi 2024.

I rappresentanti delle federazioni sportive internazionali e dei comitati olimpici nazionali hanno chiesto che gli atleti russi e bielorussi siano ammessi “il prima possibile” ai Giochi 2024 di Parigi. Nel corso dell’Olympic Summit svolto a Losanna, a cui ha partecipato il presidente World Aquatics, Husain Al-Musallam, è stata confermata la loro partecipazione, ma rispettando le condizioni esistenti, sotto bandiera neutrale come Individual Neutral Athletes e senza modifiche nei criteri di qualificazione.

Seguono alcuni estratti dal COMUNICATO CIO

*AIN – (Individual Neutral Athletes)

  • Il presidente della Commissione degli atleti del CIO ha espresso apprezzamento per questa richiesta da parte delle Federazioni sportive estive internazionali e dei NOC. Ha informato il vertice che a livello globale l’opinione della stragrande maggioranza degli atleti è che gli atleti non dovrebbero essere puniti per le azioni dei loro governi. Ha anche sottolineato che le rigide condizioni che sono state implementate nella procedura di qualificazione devono essere mantenute e applicate in modo coerente in tutti gli sport olimpici a cui gli AIN sono idonei a partecipare. Ha concluso che la chiarezza sul fatto che gli AIN saranno in grado di competere a Parigi e le condizioni per la loro partecipazione sarebbero benvenute dagli atleti, poiché i Giochi Olimpici di Parigi 2024 si stanno avvicinando rapidamente.
  • A seguito delle richieste di cui sopra, il CIO ha confermato che la partecipazione di tali AIN ai Giochi Olimpici potrebbe avvenire solo alle rigide condizioni esistenti. Né il sistema di qualificazione sviluppato dalle rispettive federazioni internazionali né il numero di posti quota assegnati saranno modificati per gli AIN con passaporto russo o bielorusso. Dovranno essere conformi a tutti i criteri di ammissibilità applicabili a qualsiasi atleta olimpico.
  • I partecipanti al SUMMIT hanno confermato la solidarietà e il sostegno agli atleti ucraini e alla comunità olimpica ucraina da parte dell’intero movimento olimpico.
  • È stato sottolineato che i controlli antidoping in Russia continueranno. Quest’anno sono stati raccolti più di 10.500 campioni di atleti russi dentro e fuori dalla competizione nonostante il numero estremamente limitato di AIN che partecipano a competizioni internazionali. Ciò significa che la Russia rimane tra le prime dieci nazioni in fase di test. Inoltre, è stato indicato che l’ITA aveva condotto ben oltre 400 test fuori concorso su atleti di nazionalità russa nel 2023. Entrambi i campioni di sangue e di urina vengono trasportati con una rigorosa catena di custodia in più laboratori al di fuori del paese. Eventuali risultati analitici avversi vengono attuati e monitorati dalla WADA.
  • Il vertice ha accolto con favore il fatto che l’ITA abbia lanciato il suo programma per re-analizzare i campioni raccolti ai Giochi Olimpici di Rio nel 2016, rivolto a tutti gli atleti che potrebbero essere presenti a Parigi. Ciò è possibile grazie all’iniziativa del CIO di conservare campioni dei Giochi Olimpici e di finanziare le re-analisi.
  • I Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi 2024 saranno i primi Giochi Olimpici con piena parità di genere. I partecipanti hanno accolto con favore il fatto che il CIO, in collaborazione con le federazioni internazionali, abbia cambiato la quota di qualificazione sportiva e il programma sportivo, con conseguente distribuzione di posti di quote uguali: il 50 per cento alle donne e il 50 per cento agli uomini.
  • I Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi 2024 saranno più sostenibili. L’obiettivo è dimezzare le emissioni di carbonio rispetto alla media dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Londra 2012 e Rio 2016. Ciò significherebbe che l’obiettivo fissato dall’accordo sul clima di Parigi per il 2030 sarebbe raggiunto sei anni prima del previsto. I Giochi Olimpici e Paralimpici saranno alimentati al 100% da energia rinnovabile. Il novantacinque per cento delle sedi saranno strutture preesistenti o temporanee.
  • COMUNICATO CIO
Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative