Sandra Michelini “Gli atleti della nostra Nazionale sono belli fuori, ma soprattutto dentro!”

Sandra Michelini, allenatrice di Leonardo Deplano e Gianmarco Sansone, non ha bisogno di presentazioni. La sua effervescenza, schiettezza e passione per questo mondo la precedono.

L’abbiamo raggiunta telefonicamente per un suo commento sui Mondiali e sui ragazzi che segue direttamente:

È stata un’esperienza meravigliosa! Non saprei quale altro aggettivo utilizzare. È davvero un bel gruppo: non mi riferisco solo ai ragazzi, ma anche al gruppo di tecnici che li accompagna. Nonostante i ritmi incalzanti della manifestazione, riuscivamo a ritagliarci piccoli spazi per poter dialogare e condividere riflessioni. È un aspetto fondamentale se si vuole creare gruppo e lavorare bene insieme nell’interesse degli atleti. E poi c’è l’aspetto umano che non deve essere sottovalutato: siamo una squadra, ma la squadra si compone di persone. Il dialogo non era meramente su aspetti agonistici o legati alla programmazione dei singoli atleti, ma anche personale. La dirigenza federale in questo è stata impeccabile: nel creare le condizioni per favorire questo dialogo e nel supportarci su quelle che erano le esigenze di confronto. L’impianto era stratosferico: indescrivibile. E l’organizzazione impeccabile. Sono davvero felice che mi sia stata data l’opportunità di vivere questa esperienza.

Deplano Leonardo ITALIA, Sandra Michelini
Swimming, Nuoto
II Trofeo Citta di Firenze 2023
Firenze, 28102023
Piscina Nannini, Bellariva
Photo © Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Gianmarco Sansone era alla sua prima esperienza, quindi una matricola. Ma si è comportato davvero bene: è migliorato gara dopo gara, il tempo nuotato gli vale la staffetta, e che staffetta! Riuscire poi a qualificarla per Parigi è stata una soddisfazione enorme. Vederlo con la medaglia al collo sembrava un sogno, un sogno che si realizza. Ed è un qualcosa che segna in maniera indelebile il percorso di ognuno di noi: l’aver vissuto quelle emozioni, l’aver condiviso il percorso che precede un evento così, ti porta a un punto di non ritorno. Non puoi più cancellare certe emozioni. È stato molto bello vedere come Gianmarco è stato accolto all’interno della squadra: abbiamo degli atleti che sono belli fuori ma soprattutto dentro. Si è sentito accolto e coinvolto, e non è qualcosa di scontato. Questi aspetti sono parte di un risultato sportivo e valgono tanto quanto l’allenamento.

Gianmarco Sansone of Italy prepares to compete in the swimming 100m Butterfly Men Heats during the 21st World Aquatics Championships at the Aspire Dome in Doha (Qatar), February 16, 2024.

Leonardo Deplano è stato un pò sfortunato: stava veramente bene, però dobbiamo guardare sempre il bicchiere mezzo pieno. Ha comunque centrato il tempo di qualificazione e non mi posso lamentare. A Riccione mi auguro che possa riconfermarsi, così da liberarci entrambi dall’ansia del pass olimpico e riprendere a lavorare serenamente in vista di Parigi. Glielo auguro di cuore, perché quanto visto a Doha non lo rappresenta affatto. Però in un 50 stile non puoi permetterti nessun tipo di errore: non devi avere pensieri, sbavature, nulla. Solo tanta determinazione a non sbagliare.

Leonardo Deplano of Italy prepares to compete in the swimming 50m Freestyle Men Semifinals during the 21st World Aquatics Championships at the Aspire Dome in Doha (Qatar), February 16, 2024.
Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative