Pubblicato il decreto che amplia le mansioni nel lavoro sportivo: entrano assistenti bagnanti, coordinatori, docenti, addetti ai campi gara

È finalmente stato pubblicato il decreto che approva l’elenco delle mansioni necessarie, oltre a quelle già previste dalla legge, per lo svolgimento dell’attività sportiva da parte delle Federazioni Sportive Nazionali (FSN), delle Discipline Sportive Associate (DSA), anche paralimpiche. Queste mansioni sono state definite sulla base dei regolamenti tecnici specifici di ogni disciplina sportiva, comunicati al Dipartimento per lo Sport attraverso il CONI e il CIP. Questo passo è descritto come un avanzamento nella piena attuazione della riforma del lavoro sportivo introdotta dal decreto legislativo n. 36 del 2021. Il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, ha evidenziato l’importanza di questo decreto nell’ambito della riforma che mira a regolamentare il lavoro nel settore sportivo.

Nello specifico, le mansioni integrative segnalate dalla Federazione Italiana Nuoto sono le seguenti:

  • Coordinatore scuola nuoto
  • Assistente bagnanti
  • Addetto campi gara: addetti alla segreteria tecnica di gara, speaker, agli allestimenti dei campi gara e di allenamento, alla verifica e rispondenza delle attrezzature sportive fissate dalle norme federali, responsabili ed addetti all’organizzazione di gare, eventi sportivi, allenamenti: addetti alla sicurezza dei campi gara addetti al trasporto, alla gestione del materiale e delle attrezzature
  • Docente formatore

COMUNICATO DIPARTIMENTO DELLO SPORT

COMUNICATO FEDERNUOTO

NOTIZIE CORRELATE

 

 

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative