I Giochi alternativi della Russia. In giugno i BRICS Games a settembre i World Friendship Games.

Dall’12 al 23 giugno si svolgeranno a Kazan i BRICS Games, una competizione internazionale che coinvolge le seguenti economie mondiali: Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, da quanto si legge dovrebbero essere invitate anche Iran, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Argentina, Egitto, Etiopia, Ungheria, Serbia ed altre nazioni ancora.

Nel medesimo periodo dei BRICS Games si svolgeranno i Campionati Europei di Belgrado, il nostro LX Trofeo Internazionale “Sette Colli” ed un mese dopo i Giochi di Parigi.

Secondo il ministro dello sport della Repubblica del Tatarstan, Vladimir Leonov, i BRICS Games 2024 potrebbero attirare atleti provenienti da molti paesi, il programma include venticinque discipline, compreso ovviamente il nuoto. “La nostra sfida principale è garantire una rappresentanza geografica e accogliere atleti provenienti da più di 50 paesi“.

Sempre in Russia, un mese dopo i Giochi di Parigi,  saranno organizzati  anche i World Friendship Games con svolgimento a Mosca e Ekaterinburg dal 15 al 29 settembre 2024, previsto un programma con 27 discipline sportive, tra cui il nuoto ed un incoraggiante montepremi in denaro.

Il presidente CIO Thomas Bach si è detto contrario a queste competizioni ed ha invitato le federazioni internazionali a non partecipare perché sono eventi sportivi finalizzati alla propaganda politica russa.

Il Presidente della federnuoto russa Vladimir Salnikov

Tra tutti i paesi che parteciperanno ci sono atleti davvero eccezionali. La nostra squadra nazionale giovanile è andata in Sudafrica lo scorso autunno per partecipare ad un evento BRICS. L’attenzione a questo format sta aumentando, ma le federazioni di alcuni paesi sono allarmate dal fatto che se partecipano agli eventi BRICS potrebbero non essere ammessi alla Coppa del Mondo e ad altre grandi competizioni internazionali.

Su Repubblica un approfondimento: E ora Putin organizza i Giochi dell’Amicizia (contro il Cio…)

La cerimonia ufficiale della consegna della bandiera dei Brics Games alla Russia , sulla destra la primatista del mondo dei 200 rana Evgenia Chikunova. ph: swimming.ru

 

Il canale Telegram di Nuoto•com

 

Articoli correlati

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative