Assoluti. Day 1. Pass olimpico 100 rana per Lisa Angiolini (1.06.00). Qualificazione olimpica per Leonardo Deplano nei 50 stile libero. Tutti i podi.

Conclusa presso lo stadio del nuoto di Riccione la prima giornata di gare del Campionato italiano UnipolSai. Oggi sono stati assegnati sette titoli e due pass olimpici.

Il DT Cesare Butini: “È un campionato particolare come lo è tutta la stagione, è la prima volta che facciamo un campionato di selezione cosi presto. Gli atleti stanno rispondendo abbastanza bene. Cerchiamo qualche completamento di staffetta e qualche qualificazione individuale. Tornano in gara Thomas Ceccon e Margherita Panziera. Durante il Sette Colli avremo l’opportunità di completare la squadra. Lorenzo Zazzeri ha purtroppo una tracheite che lo aveva colpito negli ultimi giorni di Doha che ha trascinato fino ad oggi, tenterà la qualificazione sui 100 stile libero, abbiamo cinque mesi per far tornare la voce a Zazzeri.

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI • 5-9 MARZO 2024

GIORNO 1 – Martedì 5 marzo

FINALI

50 DORSO UOMINI  

7 CENTESIMI DAL PRIMATO ITALIANO. Michele Lamberti domina lo sprint del dorso con un grande tempo (24.47),  suo nuovo primato personale, a soli sette centesimo dal primato nazionale di specialità del collega Thomas Ceccon (24.40), lo aspettiamo sulla doppia distanza per qualcosa di importante.

Michele Lamberti : “Un tempo veramente molto buono e che ovviamente mi fa ben sperare in vista dei 100”

  • 1) MICHELE LAMBERTI – Fiamme Gialle / Nuoto / G.A.M. Team Brescia – 24.47
  • 2) SIMONE STEFANI’ – GS Fiamme Oro / Time Limit asd – 25.20
  • 3) MATTEO BRUNELLA – Heaven Due ssd – 25.25

800 STILE LIBERO DONNE –  (TL OLY – 8.25.0)

In assenza della due volte campionessa del mondo Simona Quadarella, oggi impegnata nei 400 misti, la collega di specialità Noemi Cesarano ne approfitta per aggiudicarsi il titolo degli 800 stile libero con il tempo di 8.36.73.

  • 1) NOEMI CESARANO – Time Limit asd – 8’36.73
  • 2) GIULIA GABBRIELLESCHI – GS Fiamme Oro / Nuotatori Pistoiesi – 8’39.71
  • 3) EMMA VITTORIA GIANNELLI – Rari Nantes Florentia – 8’40.99

400 STILE LIBERO UOMINI  –  (TL OLY – 3.44.6)

DOPPIETTA FRATERNA. Finale tiratissima per il podio e per il titolo, la spunta dalla corsia uno Luca De Tullio (3.47.09) sul fratello Luca (3.47.15) fra loro il differenziale è di soli sei centesimi di secondo,  sul terzo gradino del podio sale un sempre più interessante Davide Marchello (3.47.43).

Luca De Tullio: “L’idea era di non farli, fare i 400 e vincere è bello, avrei preferito vincesse mio fratello”.

  • 1) LUCA DE TULLIO – GS Fiamme Oro / Circolo Canottieri Aniene – 3’47.09
  • 2) MARCO DE TULLIO – Circolo Canottieri Aniene – 3’47.15
  • 3) DAVIDE MARCHELLO – Centro Sportivo Esercito / Aurelia Nuoto asd – 3’47.43

100 RANA DONNE –  (TL OLY – 1.06.3)

ANGIOLINI OLIMPICA. La gara più attesa della giornata è stata vinta da una splendida Lisa Angiolini (28) che si regala il titolo italiano con pass olimpico ed una delle migliori prestazioni italiane di ogni epoca (1.06.00 =PB), argento per la ligure Martina Carraro (1.06.82), bronzo per Arianna Castiglioni (1.06.89). Lo slot di qualificazioni olimpiche della specialità è completata con il pass conquistato da Benedetta Pilato in occasione degli assoluti invernali dello scorso novembre (1.05.80), la tarantina è presente a Riccione dove disputerà solo la gara sprint e probabilmente la staffetta.

Lisa Angiolini: “Sono contentissima perchè ho lavorato tanto per arrivare a tutto ciò. Adesso sono più rilassata e posso affrontare i 200 con uno stato d’animo differente. Ho passato un autunno non semplice: a novembre non sono andata come mi aspettavo. Io preferisco lavorare, avendo un obiettivo davanti a me: dopo Riccione ne avrò uno bello grande. Le Olimpiadi sono un sogno per tutti gli atleti ed io non vedo l’ora di essere a Parigi”.

  • 1) LISA ANGIOLINI – Centro Sp.vo Carabinieri / Virtus Buonconvento – 1’06.00 PASS OLIMPICO
  • 2) MARTINA CARRARO – GS Fiamme Azzurre – 1’06.82
  • 3) ARIANNA CASTIGLIONI – Fiamme Gialle – Nuoto / Team Insubrika  – 1’06.89

200 FARFALLA UOMINI  – (TL OLY – 1.55.0)

Giacomo Carini vince con il tempo di 1.56.19 portandosi a circa un secondo dal sogno olimpico di Parigi 2024, ottimo argento per il giovane Andrea Camozzi (1.57.21) , chiude il podio Claudio Antonino Faraci (1.57.32).

  • 1) GIACOMO CARINI – Fiamme Gialle – Nuoto / Can. Vittorino da Feltre – 1’56.19
  • 2) ANDREA CAMOZZI – Team Trezzo Sport ssd – 1’57.21
  • 3) CLAUDIO ANTONINO FARACI – Circolo Canottieri Aniene – 1’57.32

400 MISTI DONNE –  (TL OLY – 4.37.9)

RIVELAZIONE FRESIA. Testa a testa fra Sara Franceschi e Francesca Fresia, al touch finale la differenza fra le due atlete è di soli 6 centesimi a favore della livornese, 4.38.87 contro 4.38.93, prova maiuscola per la ligure Fresia che compie un ulteriore salto di qualità portandosi a solo una secondo dal tempo limite per le olimpiadi. Terza piazza per Claudia Di Passio (4.42.69).

 

  • 1) SARA FRANCESCHI – Fiamme Gialle – Nuoto / Livorno Aquatics ssd – 4’38.87
  • 2) FRANCESCA FRESIA – Centro Sp.vo Carabinieri / Aquatica Torino ssd – 4’38.93
  • 3) CLAUDIA DI PASSIO – Circolo Canottieri Aniene – 4’42.69

50 STILE LIBERO UOMINI  – (TL OLY – 21.8)

DEPLANO A PARIGI. Lo sprint dello stile libero è stato vinto dallo specialista Leonardo Deplano con il crono di 21.93, unico atleta oggi sotto il muro dei 22 secondi, grazie al titolo ed in forza del riscontro cronometrico ottenuto in semifinale al mondiale di Doha (21.81)  lo sprinter azzurro guadagna in differita la sua prima qualificazione olimpica, anche questa specialità, come i 100 rana donne,  è completata con il pass olimpico ottenuto da Lorenzo Zazzeri al mondiale di Doha, l’azzurro oggi ha rinunciato alla finale per una condizione di salute non ottimale.

Leonardo Deplano: “Non sono stato benissimo in questi giorni ed ho avuto addirittura paura di saltare gli Assoluti. Sapevo che non sarebbe stato facile battere il mio tempo di Doha, ma nell’anno olimpico non si sa mai. Questa sera ho nuotato anche bene, con le giuste frequenze e non ho mai strappato. Il tempo non è male, considerando il periodo dell’anno”.

 

  • 1) LEONARDO DEPLANO – Centro Sp.vo Carabinieri / Circolo Canottieri Aniene – 21.93
  • 2) GIOVANNI IZZO – Imolanuoto – 22.09
  • 3) ALESSANDRO MIRESSI – GS Fiamme Oro / Centro Nuoto Torino – 22.15

4×100 STILE LIBERO DONNE

  • 1) Centro Sp.vo Carabinieri 3’41.22
  • 2) Fiamme Gialle – Nuoto 3’42.01
  • 3) Centro Sportivo Esercito 3’42.89

BATTERIE

  • 50 DO U – LAMBERTI MICHELE (Fiamme Gialle – G.A.M. Team Brescia) 24.92
  • 800 SL D – SANTONI VERONICA (CC Aniene) 8’44.74
  • 400 SL U – MARCHELLO DAVIDE (CS Esercito – Aurelia Nuoto) 3’50.90
  • 100 RA D – ANGIOLINI LISA (CS Carabinieri – Virtus Buonconvento) 1’06.89
  • 200 FA U – CARINI GIACOMO (Fiamme Gialle – Can. Vittorino da Feltre) 1’58.05
  • 400 MX D – FRANCESCHI SARA (Fiamme Gialle – Nuoto – Livorno Aquatics) 4’45.87
  • 50 SL U – DEPLANO LEONARDO (CS Carabinieri – CC Aniene) 21.96

CAMPIONI ITALIANI

  • 50 DO U – MICHELE LAMBERTI – Fiamme Gialle / Nuoto / G.A.M. Team Brescia – 24.47
  • 800 SL D – NOEMI CESARANO – Time Limit asd – 8’36.73
  • 400 SL U – LUCA DE TULLIO – GS Fiamme Oro / Circolo Canottieri Aniene – 3’47.09
  • 100 RA D –  LISA ANGIOLINI – Centro Sp.vo Carabinieri / Virtus Buonconvento – 1’06.00 PASS OLIMPICO
  • 200 FA U – GIACOMO CARINI – Fiamme Gialle – Nuoto / Can. Vittorino da Feltre – 1’56.19
  • 400 MX D – SARA FRANCESCHI – Fiamme Gialle – Nuoto / Livorno Aquatics ssd – 4’38.87
  • 50 SL U – LEONARDO DEPLANO – Centro Sp.vo Carabinieri / Circolo Canottieri Aniene – 21.93
  • 4X100 SL D – Centro Sp.vo Carabinieri 3’41.22

LINK UTILI

Il programma di domani

GIORNO 2 – Mercoledì 6 marzo

MATTINO – batterie – dalle ore 10.00

Diretta TV Raisport HD

  • 50 DO D –
  • 50 FA U –
  • 100 FA D –
  • 100 DO U –
  • 200 RA D –
  • 100 RA U –
  • 200 SL D –

POMERIGGIO – Finali J/B/A – Dalle ore 17.30

Diretta TV Raisport HD

  • 50 DO D – J/B/A
  • 50 FA U – J/B/A
  • 100 FA D – J/B/A
  • 100 DO U – J/B/A
  • 200 RA D – J/B/A
  • 100 RA U – J/B/A
  • 200 SL D – J/B/A
  • 4×200 SL U – serie

Seguono le tabelle tempi limite di qualificazione per gli appuntamenti internazionali, assoluti e giovanili, i criteri di selezione sono disponibili integralmente sulLa startlist del 9° Trofeo Big Blue. La pagina dei risultati.

CAMPIONATO EUROPEO JUNIOR: Vilnius (LTU) – 2-7 luglio 2024

TL e PASS ASSEGNATI

  • 400 SL – Filippo Bertoni (CC Aniene)
  • 400 SL  – Alessandro Ragaini (CS Esercito – Team Marche)
  • 200 RA D. – Irene Mati (RN Florentia)
  • 50 SL U – Davide Passafaro (CC Aniene)
  • 50 SL U – Lorenzo Ballarati (CC Aniene)
  • 400 MX – Giada Alzetta (Leosport)
  • 50 SL – Carlos D’ambrosio (Fondazione Bentegodi)
  • 50 DO U – Daniele Del Signore (CC Aniene)
  • 200 FA D – Matteo Christopher Palmisani (InSport)
  • 800 SL D –  Emma Vittoria Giannelli (RN Florentia)

XXXI OLIMPIADE: Parigi (FRA), 27 luglio – 4 agosto 2024

I criteri sono disponibili sul regolamento federale da pagina 9.

ATLETI QUALIFICATI AI GIOCHI DI PARIGI 2024

Uomini (7 atleti – 10 pass individuali)

  • 800 SL U – Gregorio Paltrinieri
  • 1500 SL U – Gregorio Paltrinieri
  • 100 DO U – Thomas Ceccon
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 50 SL U – Lorenzo Zazzeri
  • 100 SL U – Alessandro Miressi
  • 200 FA U – Alberto Razzetti
  • 200 MX U – Alberto Razzetti
  • 400 MX  U – Alberto Razzetti
  • 50 SL U – Alessandro Deplano

Donne (4 atlete – 5 pass individuali)

  • 800 SL D – Simona Quadarella
  • 1500 SL D – Simona Quadarella
  • 100 RA D – Benedetta Pilato
  • 400 MX D – Sara Franceschi
  • 100 RA D – Lisa Angiolini

CARTE OLIMPICHE E PASS STAFFETTA 4×100 SL

  • 4X100 MX mixed
  • 4X10o MX D
  • 4X100 MX U
  • 4X200 SL D
  • 4X200 SL U
  • 4X100 SL D
  • 4×100  SL U  – Manuel Frigo, Alessandro Miressi

CAMPIONATO EUROPEO IN VASCA LUNGA: 10 – 23 giugno • Belgrado.

I criteri per la definizione della rappresentativa nazionale che prenderà parte al Campionato Europeo 2024 da definire.

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative