Il ritorno di Sun Yang. Ipotesi o realtà? Il post di oggi su Weibo.

Il trentaduenne nuotatore cinese,  Sun Yang,  ancora in corso di squalifica per doping e in piena bufera per il nuoto cinese, ha postato questa mattina sulla sua pagina Weibo un post in cui lo si vede mentre si allena in vasca corta con allegate alcune sue parole che lasciano spazio alla fantasia circa un possibile rientro in tempo utile per i Giochi Olimpici di Parigi, che pare però non possa esserci sulla base dei criteri di selezione della squadra olimpica definiti  dal Comitato Olimpico della Cina su proposta della federnuoto cinese.

I criteri prevedono che i risultati dei campionati mondiali del 2023 (Fukuoka) e quelli del 2024 (Doha), insieme a quelli dei campionati nazionali in corso a Shenzhen, siano gli unici ritenuti validi per determinare la squadra  olimpica del nuoto cinese. Oltretutto i criteri di selezione in oggetto escludono gli atleti sospesi per più di un anno per violazioni legate al doping. La sospensione di Sun – vincitore di sei medaglie olimpiche – terminerà fra qualche settimana, nel mese di maggio.  Sun nel 2020 era stato sospeso per otto anni dall’Agenzia mondiale antidoping per aver distrutto con un martello una fiala del suo sangue durante un controllo antidoping, sospensione poi ridotta a quattro anni e tre mesi a seguito di un ricorso presso la Corte di arbitrato per lo sport.

Sun Yang “Entrare in acqua è il miglior inizio, e continuando a sfidarsi con pazienza e coraggio alla fine si può superare se stessi. Ci sono amore e aspettative.”

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative