Bullismo: parla Ian Thorpe

La biografia di Ian Thorpe è complicata: in più occasioni il campione australiano ha parlato dei suoi problemi di salute mentale. Oggi Ian Thorpe affronta il tema del bullismo per una nuova produzione di ABC TV intitolata, appunto, Bullied.

Guarda l’anteprima

La trasmissione affronta varie tematiche collegate al tema principale, in particolare la questione della salute mentale degli sportivi professionisti e aspiranti tali. Thorpe è convinto che l’incidenza del disagio psichico fra gli atleti sia molto più alto di quanto si pensi.

Nel suo caso, il momento peggiore ha coinciso con il rendersi conto di non essere più in grado di competere ai migliori livelli, e l’essere l’atleta australiano più titolato di sempre (cinque ori, tre argenti e un bronzo olimpici) non ha aiutato. “C’è un senso di colpa che ti affligge per non essere più in cima al mondo. E se sei una persona incline alla depressione non riesci a razionalizzare i problemi”.

Come raccontato nella sua autobiografia del 2012 This is me, a un certo punto ha cercato rifugio nell’alcool e ha iniziato a pensare a come farla finita. La svolta è arrivata quando ha capito di dovere evolvere e diventare un altro genere di campione, questa volta nell’ambito dell’impegno sociale: salute mentale, alfabetizzazione delle popolazioni native, diritti degli omosessuali. E oggi, la partecipazione a Bullied.

Ph. ©Deepbluemedia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Reale Circolo Canottieri Tevere Remo: qualcosa di nuovo dalla capitale.

Reale Circolo Canottieri Tevere Remo: qu...

Nei giorni scorsi abbiamo appreso che dalla capitale arriva una nuova realtà natatoria: quella del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu