Abusi sessuali, interrogato Tim Hinchey

Tim Hinchey, direttore generale di USA Swimming, ha rilasciato una testimonianza di tre ore e mezzo al procuratore federale di Denver, nel corso della quale ha cercato di dimostrare l’estraneità dell’organizzazione da lui presieduta rispetto a un caso di abusi sessuali dei quali è stata vittima una nuotatrice californiana da parte del suo allenatore e del quale vi avevamo già parlato qualche giorno fa

Hinchey ha affermato di non conoscere il caso e che USA Swimming, sebbene si occupi di formare e certificare i tecnici ad ogni livello, non è in grado di verificare se questi abbiano un’adeguata competenza nella gestione di questi casi. “Non possiamo essere presenti su ogni bordo vasca per effettuare questo tipo di verifiche”.

USA Swimming si trova così sottoposta a una minuziosa indagine in un momento nel quale molte discipline sportive sono sotto indagine da parte della magistratura per casi di molestie e abusi.

Leggi la notizia sul New York Times

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu