Caeleb Dressel e Sarah Sjostrom i migliori secondo FINA

La FINA ha ufficializzato i migliori atleti del 2019 in ciascuna delle sue sei discipline. Per il nuoto hanno vinto l’americano Caeleb Dressel (23) e la svedese Sarah Sjostrom (26) che ad inizio marzo sarà in Italia per gareggiare al Trofeo Città di Milano, lui ha vinto otto medaglie ai Campionati del mondo di Gwangju in Corea del Sud e realizzato un primato del mondo (100 farfalla), lei nella medesima competizione è salita cinque volto sul podio iridato e lo ha fatto in cinque prove individuali, unica donna ad esserci riuscita in un unico Campionato del mondo.

La FINA al mondiale di Gwangju gli aveva premiati come top-swimmer della manifestazione (vedi foto di copertina), entrambi vincono il premio “FINA Best Athletes of the Year” per la seconda volta in carriera.

Per il nuoto in acque libere i migliori sono l’ungherese Kristof Rasovszky (HUN) che ha dominato in campo maschile nel mondo e in Europa, con una medaglia d’oro ai Campionati del mondo nella 5 chilometri, la vittoria del circuito FINA Marathon World Swim Series e due titoli continentali agli Europei di Glasgow in Scozia.  Per il settore femminile il prestigioso riconoscimento è andato alla brasiliana Ana Marcela Cunha, vincitrice della 5 e della 25 chilometri al mondiale di Gwangju e fra le migliori atlete della Marathon Swim Series, è la sesta volta che la fuoriclasse dell’open water carioca riceve il premio FINA (2010, 2014, 2015, 2017 e 2018).

Probabilmente per FINA non è stato il massimo dover riconoscere il “FINA Best Athletes of the Year” proprio ai due principali protagonisti della prima stagione del circuito International Swimming League. 

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

XXII Coppa della Perdonanza

L’Aquila
03-12-22

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22
Solidarietà Olimpica: dalla nascita al giorno d’oggi, una storia raccontata da Pere Mirò

Solidarietà Olimpica: dalla nascita al g...

Pere Mirò entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1992 su richiesta dell’allora presidente Juan Antonio Samaranch, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu