Bonus 600 euro, pronto il Decreto: peggio non si poteva

Nonostante le indicazioni e gli ammonimenti provenienti da tutto il mondo sportivo dilettantistico, Paolo Barelli e Federnuoto in testa, il Governo ha tirato dritto: con la pubblicazione del Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze in concerto con il Ministro per le politiche giovanili e lo sport del 6/4/2020 si conferma infatti che:

  • lo stanziamento per l’indennità è di 50 milioni di euro, largamente insufficienti per soddisfare l’intera platea dei lavoratori sportivi dilettantistici (stimati in circa 350mila su tutto il territorio nazionale)
  • l’indennità è riservata ai titolari di rapporti di collaborazione già in essere alla data del 23/2/2020 e tuttora pendenti
  • la collaborazione deve intercorrere con associazioni o società iscritte al Registro CONI
  • l’indennità non è cumulabile con altre forme di reddito da lavoro autonomo o dipendente, né con reddito di cittadinanza o pensioni
  • le risorse sono destinate prioritariamente ai richiedenti che non hanno percepito nel 2019 compensi superiori a 10mila euro; agli altri, cioè i veri lavoratori sportivi, saranno destinate eventuali risorse residue (zero, o le briciole)

Ribadita questa gravissima iniquità, si precisa che:

  • la domanda andrà presentata entro il 30 aprile attraverso la piattaforma informatica in via di predisposizione sul sito di Sport e salute SPA
  • la domanda consisterà in un modulo di autocertificazione nel quale andranno dichiarati:
    • dati anagrafici
    • dati relativi alla collaborazione sportiva (parti, decorrenza, durata, compenso, tipologia della prestazione)
    • IBAN del richiedente
    • dichiarazione di non percezione di altri redditi da lavoro per il mese di marzo 2020 o di altre prestazioni o indennità
  • alla domanda andranno allegati:
    • copia fronte retro di un documento di riconoscimento in corso di validità
    • copia del contratto di collaborazione o della lettera di incarico
    • solo nel caso il contratto non fosse disponibile, copia della quietanza relativa al pagamento del compenso di febbraio 2020

Leggi sul sito Sport e salute

Testo integrale del decreto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Peaty: "Voglio diffondere il nuoto in tutte le comunità, essere padre mi darà più forza"

Peaty: “Voglio diffondere il nuoto...

Adam Peaty sta per diventare padre; la sua compagna Eirianned Munro è di origini nigeriane, così il campione olimpico si ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu