Le raccomandazioni di USA Swimming per la ripresa degli allenamenti

Riteniamo che nuotare, come camminare, fare escursioni, correre e andare in bicicletta, sia un’attività fondamentale all’interno delle nostre comunità. Il nuoto non richiede il contatto diretto tra i compagni di squadra o con gli allenatori e la distanza sociale può essere mantenuta durante gli allenamenti.

Inizia con questo testo il documento redatto da USA Swimming per fornire ai club le linee guide necessarie per  garantire la ripresa degli allenamenti in sicurezza, documento che fa seguito alla pubblicazione del piano di risanamento per i club, che potete trovare a fondo pagina.

 

Seguono alcune delle raccomandazioni riportate sul documento.

• Evitare l’uso di spazi e locali a bassa ventilazione che impediscano il distanziamento sociale, come ad esempio gli spogliatoi.

• Aumentare l’integrazione dell’acqua, mantenere il cloro vicino al valore di 2,0 PPM

• Apporre marcatori visibili in tutta la piscina per agevolare il rispetto del distanziamento sociale.

• Un allenatore o un membro dello staff deve chiedere  – prima che gli atleti entrino in acqua – se accusano qualche malessere, mandando a casa quelli che dichiarano di sentirsi male o che manifestano sintomi.

    • I sintomi comprendono malattie respiratorie, febbre, tosse e difficoltà respiratorie o altri sintomi identificati dal CDC.

• Gli atleti/allenatori che iniziano a tossire/starnutire per qualsiasi motivo, devono allontanarsi dagli altri fino a quando la tosse/starnuti siano terminati.

• Gli atleti devono non devono usare gli spogliatoi e fare la doccia a casa.

Il documento riporta alcune illustrazioni per organizzare e rispettare il “distanziamento sociale” dei nuotatori in allenamento, definito sulla base degli atleti in acqua e della piscina a disposizione, il documento in oggetto prende in considerazione vasche con  le corsie larghe “almeno”  243 centimetri (8 piedi).

I nuotatori devono tenersi fra loro ad una distanza minima di 1,8 metri (6 piedi), alla fine della ripetuta gli atleti recuperano il loro posto in vasca indicato con dei coni, il muretto di partenza deve essere largo almeno 1,8 metri per garantire il distanziamento minimo fra due atleti, ed occorre porre sui medesimi  un nastro colorato largo almeno 60 centimetri che definisca ed evidenzi  tale distanza.

 

 

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu