La Torta Olimpica dal 1948 al 2016 – Parte 5

Continua l’analisi di Massimo Anelli con la pubblicazione della quinta fetta della Torta Olimpica, a fondo pagina le precedenti proposte.

FETTA NUMERO 5: 1948-2016 UOMINI

FINALISTI

NAZIONEFINALISTI PERCENTUALE
USA39220,8%
AUS21811,5%
RUS/URS/EUN1699,0%
GER1276,7%
GBR1146,0%
JPN1075,7%
CAN814,3%
HUN804,2%
ITA754,0%
FRA754,0%
SWE563,0%
GDR472,5%
BRA462,4%
RSA392,1%
NED351,9%
CHN241,3%
POL231,2%
ESP150,8%
UKR130,7%
NZL130,7%

 

E ricominciamo dalla fetta maschile. I valori in campo non si modificano: USA, Australia e Russia occupano il podio virtuale. Ottima la posizione dell’Italia: 75 finali e 9° posto, in perfetta parità con i cugini transalpini.

PUNTI

NAZIONEPUNTIPERCENTUALE
USA2.68626,5%
AUS1.22512,1%
RUS/URS/EUN9429,3%
GER6396,3%
JPN5465,4%
GBR5195,1%
HUN3993,9%
CAN3953,9%
FRA3913,9%
ITA3363,3%
SWE3113,1%
GDR2742,7%
BRA2342,3%
RSA1801,8%
NED1791,8%
CHN1171,2%
POL890,9%
NZL680,7%
ESP560,6%
SRB/YUG410,4%

 

La classifica a punti non cambia i valori in campo. Le prime 10 rimangono tali. Possiamo quindi confrontarle tramite l’indice di qualità punti/finalisti.

NAZIONEINDICE QUALITA’
USA1,3
AUS1,0
RUS/URS/EUN1,0
FRA1,0
JPN1,0
GER0,9
HUN0,9
CAN0,9
GBR0,8
ITA0,8

 

 

MEDAGLIE

NAZIONEMEDAGLIEPERCENTUALE
USA26136,7%
AUS9613,5%
RUS/URS/EUN669,3%
JPN365,1%
HUN304,2%
GER294,1%
FRA233,2%
GBR233,2%
CAN202,8%
GDR182,5%
SWE162,3%
ITA142,0%
BRA131,8%
RSA101,4%
CHN91,3%
NED81,1%
NZL50,7%
KOR40,6%
ESP30,4%

 

Se si prendono in considerazione le medaglie, l’Italia scende al 12° posto, la Svezia rimane all’11° e la GDR entra nei primi 10. Qui non me la sento di definirla “presenza ingombrante”. Quando penso a Matthes, Woithe, Dassler, Kuhl, Richter o Lodziewski, non vedo scandali fuori scala come in ambito femminile.

 

ORI

NAZIONEORIPERCENTUALE
USA12151,1%
AUS3012,7%
RUS/URS/EUN187,6%
HUN93,8%
JPN83,4%
GDR62,5%
FRA52,1%
SWE52,1%
GBR41,7%
CAN41,7%
ITA41,7%
RSA31,3%
NED31,3%
CHN31,3%
GER31,3%
NZL20,8%

 

392 presenze in finale e 151 vittorie. Questo è letteralmente un monopolio: 2 ori ogni 5 presenze in finale, più o meno. Gli Stati Uniti hanno così raccolto più della metà degli ori a disposizione. L’Italia è nei primi 10, in compagnia di Gran Bretagna e Canada, ovvero nazioni dal valore storicamente riconosciuto. Ma in epoca moderna siamo lì con loro. Fanno salti significativi l’Ungheria (quarta con 9 ori) e Svezia, la cui posizione è legata alla massimizzazione della partecipazione a Mosca 1980 con Baron e Arvidsson (quindi, possiamo dire che “valga meno” delle 4 vittorie italiane, tutte ottenute a ranghi completi).

 

LEGNI

NAZIONELEGNIPERCENTUALE
USA4418,6%
RUS/URS/EUN2510,5%
AUS2410,1%
GER166,8%
GBR166,8%
ITA135,5%
JPN114,6%
BRA104,2%
HUN93,8%
CAN93,8%
FRA83,4%
POL73,0%
SWE62,5%
GDR62,5%
RSA52,1%
NED52,1%
CHN52,1%
ESP31,3%
AUT20,8%
NZL20,8%

 

Con i legni andiamo a rivalutare soprattutto Germania, Gran Bretagna (16) e Italia (sesta con 13). E meno male che non siamo andati a contare i quinti posti. Su questi ultimi, vado a memoria (quindi mi scuso con i dimenticati):

  • Lazzari nei 200RA a Roma 1960
  • Guarducci e Lalle a Montreal 1976, rispettivamente nei 100SL e 100RA
  • Raffaele Franceschi nei 100SL e la 4x200SL a Mosca 1980
  • Divano nei 400 misti a Los Angeles 1984
  • La 4X200SL a Seoul 1988 e Barcellona 1992.

Seguirà la prossima settimana la pubblicazione della sesta fetta della torta olimpica.

Seguono tutte le precedenti proposte.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu