Tokyo 2020ne, il CIO annuncia le nuove modalità di qualificazione

Il Comitato olimpico internazionale ha completato la revisione delle procedure per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2021, al termine di un lavoro congiunto con Federazioni sportive internazionali, Comitati olimpici nazionali e rappresentanze degli atleti.

Al momento del posticipo, il 57% dei posti erano già assegnati. La Qualification task force (emanazione del Comitato esecutivo del CIO) ha approvato le nuove modalità di qualificazione.

La nuova deadline è spostata al 29 giugno 2021 nell’ipotesi che i Giochi prendano il via il 23 luglio; i nominativi degli atleti qualificati dovranno pervenire al Comitato organizzatore entro il 5 luglio.

Criteri di qualificazione basati sull’età anagrafica dovranno essere adeguati ai dodici mesi aggiuntivi, senza valore retroattivo: gli atleti che fossero qualificabili nel 2020 dovranno rimanerlo anche nel 2021.

Quattro discipline che hanno già assegnato tutti i posti a loro disposizione: ciclismo (pista e strada), equitazione, hockey e softball. Per tutte le altre il percorso riprende nel rispetto dei criteri e delle scadenze sopra elencate.

Leggi il comunicato [ENG]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Gianfranco Saini: "200 stile libero: ecco perché non sono d'accordo con Thorpe"

Gianfranco Saini: “200 stile liber...

"Tutto il mondo nuota male i 200 stile libero": una sentenza che in bocca ad altri suonerebbe arrogante, ma che ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu